Appuntamenti e bilanci alla comunità L’albero e al Centro Disabili di Varallo

Tempo di appuntamenti e di bilanciper la Comunità LAlbero di Portula e per il Centro Diurno Disabili di Varallo. Tanti gli appuntamenti che attendono gai ospiti, e tante le soddisfazioni per gli operatori, che chiudono un anno intenso, con tanto lavoro alle spalle e progetti che si stanno realizzando e che proseguiranno nel 2020.

 

Gli ospiti parteciperanno a diversi appuntamenti:

Il 06/12 si tiene l’inaugurazione del presepe realizzato dalla Comunità LAlbero e dal Centro Diurno preso la Biblioteca Civica di Varallo: «Eil terzo anno che esponiamo il nostro presepe sotto il porticato di Palazzo Rachetti spiega Diego Bessi, coordinatore dellArea Handicap dei Servizi Sociali Unione Montana Valsesia il tema di questo Natale è “il barcone: dei dimenticati, dei più umili, in fondo di tuti noi che siamo in balìa del mare della vita il nostro Gesù Bambino nasce su un barcone, interamente realizzato dai nostri ragazzi di Portula e Varallo, sul quale abbiamo posto anche un messaggio in bottiglia: la speranza, che ognuno può declinare secondo le proprie aspettative».
Il 10 dicembre sarà poi la giornata della gita natalizia per gli ospiti della Comunità l’Albero: «Li porteremo a Torino spiega ancora Bessi per acquistare i regali di Natale e trascorrere una giornata immersi nellatmosfera natalizia».
Il 19/12 festa e scambio di auguri natalizi presso il Centro Diurno Disabili di Varallo per gli ospiti del Centro e della Comunità. L’incontro avrà luogo intorno alle 16.00 e ospiti e parenti condivideranno una merenda cenoira condivisa tra ospiti e parenti.
Infine il 23 dicembre a mezzogiorno ci sarà una “pizzata” finale per gli ospiti del Centro Diurno in un ristorante di Varallo: «Il pranzo è pagato con le iniziative realizzate durante lanno: i ragazzi partecipano ai laboratori con lAssociazione Arcobalenospiega ancora Diego Bessi –poi si vendono i manufatti nei mercatini o durante il mercato di Varallo, e con il ricavato riusciamo ad offrire loro questo atteso momento di festa».

 

Questo 2019 è stato un anno molto intenso per gli operatori della Comunità LAlbero e del Centro Diurno di Varallo, realtà che fanno capo ai Servizi Sociali dellUnione Montana dei Comuni della Valsesia: «Concludiamo lanno con i martelli pneumatici degli operai che stanno lavorando a Portula per ampliare la nostra Comunità commenta Bessi e questo significa che i nostri sogni si stanno concretizzando e che il lavoro fatto fino ad ora ha porto buoni frutti. Accanto a questo, nel bilancio dobbiamo mettere il fatto che il posto cosiddetto di sollievo presso la nostra struttura è stato sempre occupato, il che ci dice che il nostro ruolo risponde ai bisogni del territorio. Analogamente il Centro Diurno continua continua ad avere il massimo della capienza. Siamo anche molto orgogliosi di aver potuto, con il sostegno dellUnione Montana, garantire il soggiorno marino di una settimana ai nostri ospiti: loro hanno sostenuto solo la modica spesa di 250 euro ciascuno per una settimana in pensione completa, mentre lUnione ha integrato il necessario per le spese relative allassistenza. Infine conclude il responsabile del Settore Handicap continuiamo con successo la collaborazione con Archimede: tra le tante cose fatte con loro, stiamo lavorando a bellissimi costumi di carnevale, che i nostri ospiti indosserannodurate le manifestazioni».

 

Viva soddisfazione per i risultati raggiunti viene espressa anche dallAssessore ai Servizi Sociali dellUnione Montana,Francesco Nunziata: «Faccio i complimenti a tutti gli operatori, per lumanità e la competenza con cui svolgono il loro lavoro. Noi, come Unione Montana, siamo molto attenti ai fabbisogni delle fasce più deboli, questanno abbiamo fatto molto e per il 2020 abbiamo grandi progetti, lobiettivo è quello di fornire un sempre migliore sostegno agli ospiti e alle loro famiglie».