La novità è che per la sesta edizione in programma per il 5 e 6 ottobre prossimi, il Bike tour passerà dalla Valsesia e farà tappa a Ghemme, dove i ciclisti saranno accolti da un nutrito gruppo di organizzatori e sostenitori tra cui spicca la nuova guida dell’Aido (Associazione donatori di organi) Giovanni (Giannino) Ferrari e la Pro loco ghemmese.

L’inaugurazione dell’appuntamento si terrà il 5 ottobre a Villa Caccia, a Romagnano Sesia, alle ore 20.30, con la “charity dinner” a favore della 15esima Campagna nazionale per la ricerca sulla fibrosi cistica.

Due protagoniste della campagna di sensibilizzazione della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus

Il giorno seguente, il 6 ottobre, chiunque potrà prendere parte al bike tour con ritrovo:

alle ore 9 al Sacro Monte di Varallo

e poi nelle tappe intermedie a Varallo centro, Borgosesia, Ghemme, Vercelli e Casale Monferrato.

Il ritorno a Moncalvo – Varallo è previsto alle ore 19.

Parteciperanno:

il vicepresidente Matteo Marzotto con il CT della nazionale italiana Davide Cassani e Paolo Viganò (medaglia d’oro alle Paraolimpiadi 2008).

La copertina del libro “Bike tour – Pedalando per la ricerca”

Per informazioni e prenotazioni è a disposizione il numero di telefono: 347 – 1015640.

L’appuntamento è patrocinato dai Comuni di Varallo, Ghemme, Borgosesia, Moncalvo, Vercelli e Casale Monferrato; e dalle Province di Vercelli, Novara ed Alessandria.

Inoltre, ha ricevuto il sostegno di Velo Valsesia, Museo archeologico etnografico di Romagnano Sesia, Però, Amministrazione vescovile del Sacro Monte di Varallo, Occasioni Valsesia, Aido, Ente gestione dei Sacri Monti, Riserva speciale Sacro Monte di Varallo, Gruppo di sostegno Valsesia e Vercelli FFC e Delegazione di Novara FFC.

Sabrina Marrano

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here