Venerdì 30 novembre, si è svolto, presso la sala convegni del nostro Istituto, un incontro con due esperti del mondo della turistico che ha visto coinvolte le classi del secondo anno.

Il focus dell’incontro ha riguardato le diverse opportunità di lavoro che si presentano a chi ha ultimato ilpercorso di studi alberghieri che, come ci è stato illustrato, vanno ben oltre le tradizionali professioni di cuoco, cameriere, barman, receptionist o amministrativo d’albergo.

Gianna Illari, Tourism & Hospitality Consultant, e Fabio Vigitello, Direttore dell’Hotel e Palazzo Villa Aminta di Stresa, hanno fornito stimoli agli studenti che si appresteranno, alla conclusione dei loro studi, ad abbracciare un’affascinante professione nel turismo.

Le competenze acquisite nel quinquennio di studi alberghieri, a seconda della specializzazione scelta, sono spendibili in molti ambiti. I relatori si sono soffermati sul fatto che Ristorazione e Accoglienza, settori tipici del mondo alberghiero e ristorativo, siano presenti, seppure in forma diversa, anche all’interno dipiattaforme petrolifere, poste, autogrill, call center, navi da crociera, take away, aerei, banche, luxury mall, realtà aumentata, realtà virtuale. Più volte è stato sottolineato come non sia importante il tipo di azienda in cui noi studenti svolgeremo la nostra professione, bensì la cura e l’attenzione che saremo in grado di riservare ai nostri Ospiti.

Questo incontro è servito moltissimo, per farci capire e soprattutto per farci conoscere aspetti a noi sconosciuti della nostra futura professione.

Desideriamo ringraziare Gianna Illary e Fabio Vigitello per la disponibilità, la pazienza e la passione che hanno caratterizzato il loro intervento nell’illustrarci aspetti fondamentali del mondo alberghiero e ristorativo.

Monica Smiech della classe 2°A dell’istituto alberghiero G. Pastore di Gattinara.

Rispondi