Inaugurazione in grande stile per la 36esima edizione della Festa dell’Uva di Gattinara.

La kermesse enogastronomica ha preso il via venerdì 7 settembre, con la tradizionale sfilata inaugurale, che vede in prima linea il Gruppo twirling accompagnato dal Corpo musicale di Santa Cecilia, insieme ai rappresentanti delle taverne, ai bimbi degli asili, alle autorità, in primis il sindaco Daniele Baglione, e alle band itineranti.

Il passaggio del tradizionale corteo, da corso Valsesia e corso Vercelli sancisce l’avvio della manifestazione e dunque le taverne, ovvero il cuore pulsante della festa, iniziano a servire le loro prelibatezze culinarie, generosamente accompagnate dalle bottiglie di Gattinara Docg fornite dai numerosi produttori locali.

Le taverne sono 27: Cantina sociale, Alberghiero, La tresca, Botte mojito divino, Pro loco di Lenta, Riso Goio Dop, Taverna Malmustùs, Ustaria “ La lienda “, Chiosco dai pestafum, 17 ubriachi, Taverna Barlet, Le belle Gigognin, Ustaria Dal boch, Chiosco Bogia not, Taverna dla piazza, Chiosco dasprai, Taverna Gandalf, Taverna Drollu, Taverna del vecio, Taverna del bacalà, Gli amici di Carlo, Toro club, Taverna Pestafiocca, Taverna la travà, Taverna tirabuson, Pro loco di Rovasenda e taverna chiosso.

Oltre alle taverne, anche i ristoranti (19 in totale) propongono dei menù tematici, mentre nelle cantine, prendono il via le degustazioni.

Nel frattempo la musica echeggia amabilmente nell’intero centro storico teatro della kermesse, grazie ai quattro palchi allestiti in corso Vercelli, piazza Italia, corso Valsesia (sagrato chiesa di San Pietro) e corso Valsesia (fronte bar Charlie Brown) sopra cui si avvicendano le band, e grazie ai diversi gruppi musicali itineranti.

Guardate la 1# puntata e questa sera saremo ancora presenti…

Se ci vedete, venite a salutarci e se vi abbiamo ripreso mettete MI PIACE e CONDIVIDETE

Per qualsiasi informazione o inserzione scrivere a: redazione@lopinionistanews.it

Annunci

Rispondi