Venerdì 8 marzo un incontro con Carla Lorizzo e Valter Mader

Dopo il successo riscosso lo scorso anno, prosegue il ciclo di appuntamenti culturali della serie “Aiutare ad aiutarsi”, organizzati dalla Biblioteca “Federico Resegotti” e dal Comune di Borgosesia. Venerdì 8 marzo alle 20,45 nella sala conferenze della Biblioteca Carla Lorizzo, counsellor professionista AICo e Valter Mader, professional counselor AssoCounseling, soci dell’Associazione Culturale Sak’Bè, tratteranno un argomento di grande attualità dal titolo “Relazioni reali & relazioni virtuali”. Negli ultimi decenni la tecnologia si è sviluppata con ritmi vorticosi tanto che, da qualche anno, ha portato nell’uso quotidiano quelle che un tempo erano “diavolerie” da film di fantascienza.

I cambiamenti sono stati notevoli e hanno stravolto lo scandire del tempo, la percezione delle distanze e le nostre abitudini. In tutto questo, un impatto notevole si manifesta nell’ambito delle relazioni interpersonali e nella gestione delle emozioni. Se da un lato la possibilità di utilizzare mezzi di comunicazione virtuale apre sicuramente nuove prospettive, dall’altro rischia di diventare un annichilente sostituto delle esperienze reali, del contatto autentico con le altre persone e dello scambio relazionale sano. E si tratta di un sostituto tutt’altro che passivo, poiché introduce nuove variabili finora non presenti nell’ambito della relazione. 

Dalla potenzialità di viaggiare veramente ovunque con la mente e il pensiero e di sconnettersi dal luogo in cui si trova il nostro corpo; dal fatto di comunicare, attraverso i social, in un ambiente più simile a un luogo affollato e caotico che non a un amichevole salotto in cui è ancor più difficile distinguere l’autenticità della simulazione. Come fare, dunque, a mantenere vivi la nostra natura e i nostri valori di esseri umani e a utilizzare le risorse della tecnologia in modo funzionale? A queste e ad altre domande ci aiuteranno dunque a rispondere Carla e Valter, accompagnandoci in un affascinante “viaggio” alla scoperta delle nostre emozioni interiori. L’evento è a ingresso libero.

Rispondi