A scuola di Diritto per diventare cittadini del futuro

Al via nelle prossime settimane al Liceo G. Galilei di Borgomanero il corso di Diritto Costituzionale e Parlamentare comparatia cura del prof. Massimo Savastano. Il corso si inserisce nel progetto dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO ex alternanza scuola-lavoro) che prevede attività di vario genere e contenuto: dai corsi di formazione in aula alle attività pratiche in strutture esterne, ai momenti di laboratorio e alle attività di divulgazione.La responsabile PCTO,prof.ssa Daniela Bertolotti, lo introduce così:«Abbiamo constatato il grande interesse di molti studenti per le tematiche economiche. Siamo stati determinatinel proporre agli studentii progetti “Spiccioli di economia” e “Diritto costituzionale e parlamentare comparati”, ingrado di offrire loro alcune nozioni indispensabili per affacciarsi al mondo del lavoro. Speriamo che questo aiuti i ragazzi a diventare cittadini responsabili e attenti al contesto macroeconomico in cui sono inseriti, a prescindere dal lavoro che poi faranno ma che in ogni caso dovrà interagire, seppur indirettamente, con il tessuto politico ed economico del Paese».Nel precedente anno scolastico,il prof. Savastano ha propostoil progetto “Spiccioli di economia” cui hanno aderito circa cinquanta studenti e dall’esperienza del qualeverrà a breve pubblicato un manuale. In seguito alle lezioni poi alcuni dei partecipanti hanno preparato diversi interventi formativi rivolti agli alunni della scuola secondaria di primo grado “C. Rebora” di Stresa: grazie all’impegno di tutoraggio dei liceali,i giovanissimi compagnidelle scuole medie hanno appreso il significato di alcuni termini specifici che quotidianamente sentono al telegiornale come “spread” e “bond” oltre all’importanza dell’informazione e del rispetto della legalità.L’attività di divulgazione e tutorato è stata molto gradita e per questo,nel corrente anno scolastico si è pensato di riproporrel’esperienza variando la tematica,pur lasciandola inserita nel contesto del percorso “Cittadinanza attiva e costituzione”.Il corso di “Diritto Costituzionale e Parlamentare comparati” offre dunquela possibilità agli studenti delle classi del triennio di approfondire tematiche non trattate nel corso di studi ma che attualmente il Ministero dell’Istruzione raccomanda per formare cittadini consapevoli e responsabili.La Dirigente Scolastica prof.ssa Gabriella Cominazzini, aggiunge:«Inquesti anni lo sforzo della nostra scuola è stato quello di puntare molto sul percorso “Cittadinanza e Costituzione”per formare cittadini responsabili. Ma come parlare di Costituzione senza alcuna nozione di diritto o di Cittadinanza senza comprendere lenozioni fondamentali che ci permettono un confronto diretto con lenotizie di economiache sempre più affollano i nostri quotidiani in questo periodo dicrisi finanziaria? È importante restituire ai ragazzi il senso di appartenenza a un tessuto civile e il senso delle Istituzioni. Per questo ho voluto consegnare a tutti i miei studenti, ai loro genitori e ai docenti del nostro Liceo, oltre che a chiunque nutra interesse per le tematiche trattate, il testo delle lezioni “Spiccioli di economia. Breve corso su questioni di attualità economica”. Non è un caso che questo percorso sia stato pensato all’interno del più ampio percorso di “Cittadinanza e Costituzione”che ci ha fatto vivere diversi momenti importanti e significativi.

Prima di questo percorso è doveroso menzionare il PON di 30 ore su “Legalità e inclusione”, l’ultima videoconferenza di Rita Borsellino proprio con i nostri studenti nell’anniversario delventicinquesimo dalle stragi di Capacie Via D’Amelio (dicembre 2017),la videoconferenza conil Liceo di Rosarno, doveil Presidente dell’Associazione “Noi oltre Eboli”ha tenuto una conferenza sulla mafia economica, consentendo un proficuo scambio di domande e di interventi tra alunni del Nord e del Sud (febbraio 2018), la conferenza su infrazioni stradali e omicidio stradale (febbraio 2019) per la qualesono grata nello specifico al Comandante del Comando Tenenza dei Carabinieri di Borgomanero e a Luca Bianchi Fossatie infine, il meraviglioso evento dello scorso 13 maggio che ha permesso al nostro Liceo di ospitare il Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Federico Cafiero De Raho, checi ha parlato dell’impegno della magistratura antimafia proprio a dieci giorni dalla commemorazione dell’omicidio del giudice Giovanni Falcone, della moglie e dei suoi agenti di scorta, in videoconferenza con l’Istituto Severi di Gioia Tauro: in tale occasione è stata consegnata anche una targa,alla memoria di Piero Luigi Vigna,al Presidente della Fondazione BPN per il Territorio Franco Zanetta, il cuisostegno è stato per noi indispensabile nella realizzazione di tutte queste iniziative».