La Giornata ecologica si è tenuta anche sotto la pioggia.

Sabato 17 marzo il gruppo di volontari, guidati dal sindaco Daniele Baglione, insieme ad alcuni altri componenti dell’amministrazione comunale, dal Nucleo soccorso bassa Valsesia e dal gruppo Aib – Antincendi boschivi, è partito alla volta delle aree verdi e dei boschi della città del vino, con l’intento di ripulirli dai rifiuti.

Complice il maltempo – con la pioggia battente che non ha dato tregua lungo tutta la giornata – in molti, ad esempio gli studenti dei plessi scolastici gattinaresi, non hanno partecipato all’iniziativa;

la giornata ha comunque dato i suoi frutti, visto l’intensa opera di pulizia portato a termine.

Baglione ha evidenziato:

«Desidero ringraziare il Nucleo Soccorso bassa Valsesia e l’Aib – per il lavoro svolto sotto la pioggia in occasione di questa Giornata ecologica e per quanto, nel corso dell’anno, mettono in campo a favore della Comunità e del nostro territorio.

Purtroppo, come ogni anno, sono state raccolte non solo cartacce, ma rifiuti di vario genere che nell’ambiente non ci dovrebbero stare

– ha concluso il primo cittadino –

Tengo a precisare che l’obiettivo primario della Giornata ecologica non è solo quello di ripulire il territorio dai rifiuti che abbandonano gli “sporcaccioni”, ma di sensibilizzare le persone sull’importanza di rispettare e mantenere puliti gli spazi pubblici e le aree boschive».

Per qualsiasi informazione o inserzione scrivere a: redazione@lopinionistanews.it

Annunci

Rispondi