Grande cordoglio per la scomparsa del cavaliere Riccardo Minoli (Dino): l’imprenditore ed editore 85enne è spirato lunedì 1, lasciando profondamente colpita la comunità valsesiana che era molto affezionata al patron del Corriere Valsesiano. 

Minoli oltre ad esserne l’editore, vi scriveva a proposito del proprio territorio. 

Chi ha memoria, ad esempio, può ricordare gli articoli di Minoli su Borgosesia addirittura negli anni 60’. 

Minoli era titolare di una tipografia a Borgosesia, membro della giunta dell’Unione Industriale Vercelli Valsesia (dopo esserne stato il presidente per parecchi anni) e consigliere della Fondazione della Cassa di Risparmio, a Vercelli.
Faceva parte del Rotary Club che aveva contribuito a fondare 41 anni fa. Da quattro giorni aveva compiuto 85 anni, quand’era già ricoverato in ospedale.

Riccardo Minoli ha rappresentato un punto di riferimento per l’intera Valsesia. Non esisteva iniziativa economica o culturale che non lo vedesse fra i protagonisti e i sostenitori. Dalle sue rotative sono usciti una quantità di libri che gli autori avevano dedicato all’arte, all’architettura e alle bellezze del territorio. 

Libri che, però, nessun editore avrebbe potuto mai pubblicare. Lui, a prescindere dall’interesse commerciale di ritorno, credeva che quelle pagine rappresentassero un valore e si accollava l’onere delle spese.

Per i suoi successi imprenditoriali, Minoli venne anche nominato cavaliere e non da ultimo fu anche componente del Comitato d’onore del carnevale di Borgosesia. A tal proposito, proprio nell’ambito della festa borgosesiana, nel 2011, venne insignito del Premio Zanni, il più alto riconoscimento.

Di Minoli, in molti ricordano: la sensibilità, il tratto signorile e le qualità imprenditoriali

così ad esempio, il consiglio di amministrazione, i dirigenti, gli impiegati e le maestranze di Ponti S.p.A che hanno realizzato un proprio necrologio, unendosi al dolore della famiglia Minoli per la scomparsa del proprio caro. 

In venti giorni, un male aggressivo e inesorabile ha stroncato “Dino”.

I funerali del compianto imprenditore si celebrano giovedì 4, a Valduggia, nella chiesa di San Giorgio, alle ore 15.30. Il rosario invece si tiene mercoledì, alle ore 20, sempre a Valduggia. 

Rispondi