Sono previste in questi giorni e si potrebbero riproporre per tutto il periodo estivo ondate di calore, sull’andamento delle quali è possibile consultare, per la nostra zona, il bollettino diramato quotidianamente dall’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente al linkhttp://www.arpa.piemonte.it/bollettini/bollettino_calore.pdf.

 

Per affrontare le emergenze determinate dalle ondate di calore il Ministero della Salute ha attivato un Sistema nazionale di prevenzione allarme, con il supporto tecnico-scientifico del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio sanitario regionale del Lazio, Centro di competenza del Dipartimento della protezione civile. Il bollettino è consultabile al link http://www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp.

 

Si ricorda inoltre che, proprio per l’effetto delle temperature, nel periodo estivo si potrebbero registrare sforamenti dei valori riguardanti la presenza di ozono, inquinante prodotto da una serie di reazioni chimiche, favorite dalla luce solare, fra sostanze presenti nell’aria ambiente chiamate “precursori”, principalmente ossidi di azoto e composti organici volatili. La presenza di elevate concentrazioni di ozono nell’aria ambiente può costituire un problema per la salute, soprattutto per alcune categorie di soggetti esposti, in quanto il suo elevato potere ossidante è in grado di produrre infiammazioni e danni all’apparato respiratorio. In generale, i soggetti asmatici o con problemi polmonari, bronchiali o cardiaci sono i gruppi di popolazione maggiormente a rischio per l’esposizione all’azione irritante dell’ozono. Così come bambini e anziani sono da considerare soggetti particolarmente sensibili. E’ quindi opportuno che queste categorie di persone evitino di uscire di casa e di svolgere qualsiasi attività fisica, anche leggera, all’aperto e in particolare durante le ore più calde e di massima insolazione della giornata, integrando la dieta quotidiana con cibi contenenti sostanze antiossidanti.

 

Per ulteriori informazioni sulle quotidiane rilevazioni di ozono nella nostra zona è possibile consultare il sito internet dellArpa al linkhttp://www.arpa.piemonte.it/bollettini/bollettino_ozono.pdf/at_download/file.