Dormitorio pubblico, conclusi i lavori all’ex campo TAV

le ultime fasi dei lavori

Si sono conclusi lunedì 5 agosto gli interventi dei cantieristi del progetto a cura dei Servizi sociali insieme con i detenuti della Casa circondariale e il personale di Assa per la sistemazione dei moduli abitativi presso l’ex-campo Tav che ospiteranno il dormitorio pubblico.

<<I lavori – spiega l’assessore alle Politiche sociali Franco Caressa – hanno riguardato sia le strutture, sia anche il rifacimento completo degli impianti idrici, elettrici e di riscaldamento e raffrescamento. Interni ed esterni sono stati ritinteggiati e si è provveduto all’arredo delle stanze e dei bagni, compresi quelli di comune utilizzo. Al momento dell’apertura, che sarà definita nei prossimi giorni, nel dormitorio pubblico potranno trovare ospitalità fino a cinquanta persone. La gestione è stata, come noto, affidata alla cooperativa “Emmaus”. Siamo in contatto con Sun per definire, nell’arco di pochi giorni, gli orari degli autobus che condurranno gli utenti in via Alberto da Giussano e li riporteranno in centro città. Inoltre – conclude l’assessore – stiamo programmando anche alcuni interventi di adeguamento di altri moduli abitativi presenti nella stessa area che potrebbero essere in futuro utilizzati in caso si verificassero emergenze>>.

i bagni del dormitorio pubblico