L’area su cui viene costruito il punto vendita è stato venduto alla nota catena gdo Tigros SpA diffusa in Piemonte e Lombardia (62 punti vendita distribuiti nella provincia di Varese e zone limitrofe e una presenza in crescita anche in Piemonte) da un privato. 

Il Comune, nelle settimane precedenti ha approvato il Piano esecutivo convenzionato (Pec),  autorizzando così Tigros alla realizzazione del supermercato. 

Il supermercato occuperà una superficie di circa 1.500 metri quadrati, oltre alla nuova area parcheggio che vedrà la luce e che sarà al servizio dei clienti. 

L’installazione del nuovo punto vendita è strategica per Tigros perché si inserisce così in un’area crocevia tra il biellese e la bassa Valsesia, in cui non è ancora presente un negozio della catena. Nella stessa zona si trovano invece già altri supermercati: la Coop, praticamente di fronte, ed il discount Dpiù. Inoltre, in città ci sono anche i supermercati Presto Fresco, U2! e il discount In’s. 

Con l’arrivo di Tigros, la già ricca offerta di supermercati della zona si amplia ancora di più, consentendo ai residenti ed ai cittadini dei comuni di limitrofi di scegliere se servirsi in loco oppure optare per il vicino centro commerciale Bennet di Romagnano Sesia oppure per l’Esselunga di Borgomanero. 

Contemporaneamente, Tigros Spa ha anche avviato la ricerca di nuovo personale: vengono ricercati un capo reparto per l’ortofrutta, un capo reparto per il settore macelleria e uno per il settore salumeria. 

Tigros sta cercando personale anche per altri supermercati e per nuove aperture nel vercellese: ad esempio, attraverso un’agenzia interinale, sono state avviate le selezioni per un posto da direttore a Vercelli. 

Per le candidature, clicca qui 

Annunci

Rispondi