“Per noi di Forza Italia, correttezza e lealtà non sono parole vuote ma valori politici imprescindibili. È questo il messaggio molto chiaro che lanciamo a Matteo Salvini e agli amici della Lega, ai quali in questi 14 mesi abbiamo orgogliosamente teso la mano, sostenendo ogni proposta utile e coerente con i nostri programmi, mentre gli alleati grillini sgomitavano. Salvini non si faccia irretire da chimere o finirà  come la Madonna Fiammetta del Boccaccio, con la differenza che qui i toni della vicenda sono tutt’altro che elegiaci”.
Così l’on. Diego Sozzani, vice coordinatore piemontese di Forza Italia e responsabile nazionale Infrastrutture del partito.
“Sui cinque stelle Salvini ha fatto errori di valutazione enormi – continua Sozzani – ecco perché l’unico epilogo possibile era la rottura. Ora però occorre portare avanti il progetto interrotto 14 mesi fa con l’alleanza giallorossa. Agli amici della Lega ricordo che abbiamo un disegno comune, che abbiamo scritto insieme. Nelle nostre istituzioni, nelle tradizioni e nei valori irrinunciabili del nostro Paese ci sono gli anticorpi della nostra stessa democrazia. Così come nelle reciproche differenze dei partiti che compongono il centrodestra c’è tutta la ricchezza culturale e politica di un Paese come il nostro. Al bando le ciance di chi sventola spauracchi sinistri illudendosi di raccattare consensi: bisogna ritrovare la strada, occorre perseguire quell’unità di intenti e di vedute di cui ha bisogno l’Italia, sono cose che fanno parte del nostro DNA”, conclude il deputato azzurro.
 
 
Con preghiera di pubblicazione
on. Diego Sozzani
Capogruppo Forza Italia Commissione Trasporti Camera dei Deputati