Riccardo Moia eletto romagnanese dell’anno

Durante la celebrazione di San Silvano, il 10 luglio, è stato eletto dal sindaco Alessandro Carini, il romagnanese dell’anno.

“A Riccardo Moia per essersi affermato nellaricerca medica, con un’importante scoperta nel ramo dell’ematologia, rendendo illustre il nostro paese, e per l’impegno costante profuso nella vita sociale, affinchè sia d’esempio alle nuove generazioni che rappresentano il futuro del nostro borgo”

Con questa motivazione il Comune di Romagnano, nella persona del sindaco, Alessandro Carini, ha scelto di eleggere “Romagnanese dell’anno”,il medico ventiseienne Riccardo Moia, conferendogli l’onorificenza dell’Antico Borgo, Moia ha commentato: Ringrazio il sindaco, l’amministrazione e i consiglieri per questo premio , inaspettato.

Volevo dire due cose velocissime: il risultato della ricerca dello scorso novembre è stato il frutto del lavoro di tutta l’ematologia di Novara, va attribuito a un team di professionisti e non a uno solo, inoltre

Ho avuto la fortuna di frequentare l’oratorio, mi spiace, per impegni lavorativi, non aiutare concretamente don Antonio Oldani e suor AnnaCerutti che stanno facendo tantissimo per i ragazzi dell’oratorio. Questo premio è uno stimolo per me per fare sempre qualcosa in piu’ per il nostro splendido paese”.

 

Per concludere:“Mi sono state offerte tantissime opportunità, che magari ad altri non sono state offerte, e se offerte avrebbero magari fatto molto piu’ di me,”

Queste le parole del messaggio che Moia ha inviato a Carini riguardo alla nomina di romagnanese dell’anno, il sindaco ha commentato: “Questo per farvi capire il carattere semplice di questa persona, l’amministrazione quest’anno ha deciso di premiare un giovane perche’ tanti giovani nella nostra comunità sono dei veri talenti, si danno da fare tantissimo, stanno portando il nome di Romagnano fuori dai confini, questo ragazzo si è distinto quest’anno nel suo campo di ricerca.

E’ un riconoscimento a tutti i giovani del paese, Romagnano ha bisogno di  tanti giovani così operosi, li abbiamo visti anche in questi giorni in piazza ( durante la festa di San Silvano ci sono stati molti volontari che hanno aiutato lo staff dell’associazione Romagnano cafè)