Il sindaco Alessandro Canelli e l’assessore allo Sport Marina Chiarelli esprimono a nome dell’Amministrazione <<profondo cordoglio e tristezza>> per la prematura scomparsa della pallavolista Sara Anzanello.

“Al di là degli indiscussi meriti sportivi che l’hanno resa un punto di riferimento nel mondo della pallavolo e nel ricordo dei tifosi – commentano – pensiamo che il segno che Sara Anzanello ha lasciato in quanti hanno avuto la fortuna di conoscerla siaquello di un esempio non solo per la forza, la dignità e il coraggio con i quali ha affrontato la sua malattia, ma anche perché queste doti, insieme con una forte carica di simpatia, erano una costante che la rendevano una persona speciale e, proprio per questo, molto amata. Ha saputo essere sul campo ogni giorno, mettendosi sempre i discussione e cercando costantemente di migliorarsi sul piano sportivo e su quello della vita quotidiana. Ha saputo dare un valore a tutte le sue personali esperienze: abbiamo avuto modo, in diverse occasioni, di apprezzare la sua capacità di approccio con i giovani, ai quali, negli incontri pubblici, ha sempre ricordato l’importanza dell’impegno con il quale si possono raggiungere i risultati e quella marcia in più di chi sa vivere ogni evento come una lezione, sempre con ottimismo”

Per qualsiasi informazione o inserzione scrivere a: redazione@lopinionistanews.it

Annunci

Rispondi