La sequenza dei crolli di infrastrutture stradali italiane sta assumendo da alcuni anni un carattere di preoccupante regolarità. Le recenti tragedie ci ricordano che è indispensabile sorvegliare il loro stato e verificarne continuamente le condizioni per scongiurare altri disastri dovuti  all’invecchiamento o alla carenza di manutenzione.

Abbiamo quindi  depositato un’interrogazione al Sindaco e alla Giunta Comunale per avere l’elenco di tutti i ponti, viadotti e cavalcavia presenti sul territorio comunale, il loro anno di costruzione e l’elenco degli enti responsabili della loro manutenzione e del loro controllo.
Chiediamo anche una relazione dettagliata sullo stato di salute dei ponti, viadotti e cavalcavia di pertinenza comunale.

Gruppo Consiliare M5S Novara

L’interrogazione

II Sottoscritti Consiglieri Comunali del MoVimento 5 Stelle

PREMESSO CHE:

  • La sequenza di crolli di infrastrutture stradali italiane sta assumendo, da alcuni anni, un carattere di preoccupante regolarità;
  • L’elemento in comune è l’età (media) delle opere: gran parte delle infrastrutture viarie italiane (i ponti stradali) ha superato i 50 anni di età, che corrispondono alla vita utile associabile alle opere in calcestruzzo armato realizzate con le tecnologie disponibili nel secondo dopoguerra (anni ’50 e ’60);
  • decine di migliaia di queste infrastrutture in Italia hanno superato, oggi, la durata di vita per la quale sono stati progettati e costruiti;
  • Il calcestruzzo protegge i materiali ferrosi dall’acqua e quindi dall’ossidazione, ma il cal- cestruzzo ha una sua vita utile, trascorsa la quale l’umidità passa e inizia un processo di carbonatazione, che avvia l’ossidazione che provoca la corrosione;SI CHIEDE ALL’ASSESSORE COMPETENTE:
    • l’elenco di tutti i ponti, viadotti e cavalcavia presenti sul territorio comunale e il loro anno di costruzione;
    • l’elenco degli enti responsabili alla manutenzione e al controllo di ciascuno di questi pon- ti e cavalcavia;
    • di avere una relazione sullo stato di salute di ponti , viadotti e cavalcavia sul territorio comunale.Si richiede risposta scritta e orale.06/12/18Mario Iacopino Paola Vigotti Cristina Macarro

Rispondi