E’ stata una Festa della mamma indimenticabile per l’Associazione Mamre, dato che il Comune di Borgomanero ha consegnato un riconoscimento alla onlus presieduta da Mario Metti esprimendo profondo apprezzamento per aver fondato nella nostra città casa “Piccolo Bartolomeo”, nata da un’esperienza dolorosa di una mamma senza speranza per il futuro suo e del bambino.

Questa realtà è nella società odierna la testimonianza di come il dono della maternità, se accolto e sostenuto, possa contribuire a migliorare e trasformare la vita di molte donne in situazioni di disagio sociale

precisano il primo cittadino di Borgomanero Sergio Bossi e l’assessore alle Politiche Sociali Franco Cerutti.

La cerimonia si è tenuta nel pomeriggio di venerdì 11 maggio nei locali situati al primo piano del Centro Incontro Anziani di piazza XXV Aprile che ha ospitato la Festa della mamma organizzata dall’Auser.

È intervenuto anche il vice sindaco Ignazio Zanetta.

Siamo riconoscenti all’amministrazione con la quale auspichiamo una sempre maggiore collaborazione e siamo grati alla presidente dell’Auser Maria Bonomi per il preziosissimo servizio che svolge a Borgomanero.

Alla manifestazione, tra balli canti lavoretti pensieri e riflessioni, hanno preso parte anche gli studenti del “Progetto compiti”, i ragazzi del Cadd e “Le villette”, i volontari civici comunali e “Spazio donna”.

Un modo per aiutare l’associazione Mamre?

In questi giorni, casa “Piccolo Bartolomeo” è alla ricerca di due televisori, quattro biciclette, un tavolo con quattro sedie e dei vestiti premamam. Chi ha la possibilità di donarli, non deve far altro che portarli alla struttura situata in via Ignazio Fornara 35 a Santo Stefano di Borgomanero. Info: Mario Metti 339.1321996.

Per qualsiasi informazione scrivete a: riccardoreina@lopinionistanews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here