Sindaco Baglione: “Premiamo tutti i gattinaresi”

Sono quasi 50 i cittadini che hanno ricevuto l’onorificenza di “Gattinaresi dell’anno”. Eppure in realtà sono molti di più, quasi 8 mila. Infatti il premio di cui sono stati insigniti personaggi e rappresentanti del mondo locale è dedicato veramente a tutti: giovani e anziani, imprenditori e pensionati, associazioni e comitati che in questi mesi si sono distinti per la forza, il coraggio e l’aiuto che hanno profuso a favore della comunità gattinarese. Infatti, la città – come l’Italia intera – sta uscendo oggi dal periodo difficile caratterizzato dall’incubo Coronavirus ed è grazie alle buone opere dei suoi abitanti che, anche nelle ore più buie, a Gattinara si è vista la luce.

La luminosa speranza di tutti coloro che si sono messi al servizio “dell’altro” ha infatti riscaldato i cuori di tutti e dell’Amministrazione comunale in primis. Gattinara ha dimostrato così, ancora una volta, di essere una comunità unita, forte, nella gioia come nella sofferenza. Oggi quindi Gattinara riparte simbolicamente con questo premio, che il Sindaco Daniele Baglione, ha voluto dedicare a tutti, nessuno escluso. La cerimonia di consegna ha avuto luogo nell’azienda di Roberto Conterno a Gattinara, dove sono stati premiati dal primo cittadino, con un diploma ricordante Romeo Forti, i gattinaresi che si sono impegnati durante il periodo del lock down, a favore della Comunità.

Baglione ha voluto sottolineare questo evento – a cui hanno partecipato cittadini, Sindaci, Autorità religiose e militari con il Presidente della Regione Alberto Cirio – con queste parole:  “Nei mesi scorsi – ha detto – abbiamo visto quanto è stata forte e coraggiosa la nostra Comunità di cui sono orgoglioso di essere un rappresentante” ha poi continuato “ognuno di noi ha qualità infinite, se impareremo a stare insieme diventeremo una Comunità sempre più forte e lo abbiamo dimostrato”.