Alessandro Marchese “Abbiamo appena archiviato il 2018 ma siamo già nel vivo del 2019”

Lavori pubblici, sociale, scuole, bilancio: Abbiamo appena archiviato il 2018 ma siamo già nel vivo del 2019. Abbiamo deciso di mettere le mani avanti proiettando il nostro lavoro agli obiettivi del 2019.

La nostra squadra, non ha cambiato il modo di operare, e questo ci ha permesso di perseguire e migliorare gli obiettivi di gestione dell’amministrazione. Prova ne è l’approvazione del bilancio di previsione che anche quest’anno abbiamo portato in Consiglio Comunale già dal 28 dicembre scorso.

Sono previste numerose iniziative culturali insieme alle associazioni che affronteranno i temi della storia e della cultura del nostro paese in un’azione che intercetterà anche le opere di modernizzazione, come ad esempio la nuova Pinacoteca di Arte Contemporanea e le valorizzerà aprendole ancor di più alla cittadinanza. Nell’ottica di una valorizzazione del territorio e delle sue peculiarità è in corso di definizione l’organizzazione delle “Primavere del FAI” che si terrà a fine marzo e interesserà molte zone del paese. 

In ambito di lavori pubblici saranno molteplici gli interventi e i principali previsti riguarderanno l’adeguamento degli Istituti scolastici e palestra alla normativa antincendio, il ché ci permetterà di ottenere il relativo certificato di prevenzione incendi. Siamo in attesa di ricevere risposte circa domande di contributo già avviate e relative alla sistemazione del fabbricato “ex sede municipale” e un intervento sugli impianti sportivi.  Continueremo poi, nell’ottica di una riqualificazione e buon mantenimento degli immobili e strade comunali, nella realizzazione di interventi medio-piccoli che ci permetteranno di risolvere alcune problematiche segnalate dai cittadini. 

Desideriamo incentivare/ampliare il servizio del mercato quindicinale e, in linea con il nostro programma elettorale, attiveremo nei prossimi mesi un servizio sperimentale tipo “navetta” nelle due frazioni del paese e la Via Lazzaretto. Questo consentirà ai cittadini che per svariati motivi non riescono a raggiungere il centro del paese di partecipare all’attività svolta dal mercato oltre che sbrigare faccende presso i servizi interessati. 

Chiudo il quadro delle intenzioni della nostra amministrazione per il 2019, precisando che anche quest’anno non solo non alzeremo la tassazione verso i cittadini ma diminuiremo ulteriormente alcune voci per quanto riguarda le tariffe come la TARI, che lo scorso anno grazie alla raccolta rifiuti con metodo sacco conforme è diminuita. Un’ulteriore riduzione del 5% l’abbiamo prevista sull’ l’addizionale comunale Irpef per i primi due scaglioni di reddito.

Annunci

Rispondi