Per la rubrica del Sindaco mi è stato chiesto di fare un breve bilancio dell’anno che si va chiudendo. E’ stato positivo o negativo?

Come ogni anno che passa, anche il 2018 ha avuto i suoi aspetti meno belli, in particolare occorre ricordare le battaglie che stiamo portando avanti per tutelare il nostro Diritto alla Salute, insieme al Comitato RiNascita Sanità e a moltissimi sindaci e cittadini che sul tema ci danno una grande mano.

I servizi sanitari sono un punto fondamentale per un territorio come il nostro molto variegato che passa dall’alta montagna, alle colline fino alle risaie in pochissimi chilometri.

Abbiamo proposto soluzioni concrete su cui da tempo lavoriamo per garantire un futuro sostenibile a tutto il nostro servizio sanitario locale. Spesso però le orecchie di chi deve sentire ed ha il potere concreto di decidere sono chiuse per cui, per conservare i nostri diritti e tutelare la salute dei nostri cittadini abbiamo dovuto combattere non poco e, tra l’altro, è quello che continueremo a fare anche nel corso del 2019.

Un altro punto debole del nostro territorio è la carenza di un servizio di trasporto pubblico locale efficace ed efficiente, la sospensione delle linee ferroviarie e la loro sostituzione con servizi bus ha creato non pochi problemi ad un territorio la cui vocazione è, anche, turistica. Anche su questo punto abbiamo portato avanti Comitati e battaglie ancora in corso ed anche su questo punto il mio e nostro impegno per il 2019 sarà totale.

Il 2018 è stato però anche un anno di soddisfazioni. Molti sono stati i progetti realizzati che seguono un’unica linea: se vivi un territorio, vuoi che sia bello e funzionante e Noi facciamo di tutto per garantire che questa intenzione diventi sempre più una realtà.

Anche quest’anno abbiamo vinto diversi bandi, in particolare l’ultimo ci permetterà di illuminare il nostro monumento più alto, il Castello di San Lorenzo e di creare una nuova via nei nostri sentieri collinari.

Si sono completati molti lavori, in particolare il rifacimento di Corso Valsesia, la continua sistemazione dei nostri parchi per grandi e piccini, abbiamo migliorato la sicurezza con la posa di nuove telecamere, abbiamo ridotto del 40% il consumo energetico di tutti gli edifici pubblici mettendo a nuovo tutto il sistema di illuminazione e di riscaldamento di scuole, asili ecc.

Tanti altri sono stati gli aspetti positivi, tra cui le tante collaborazioni che portiamo avanti con i Comuni vicini in tema di turismo e le attività che svolgiamo insieme alle numerose associazioni di volontariato per migliorare la nostra comunità dal punto di vista, soprattutto, sociale.

Non voglio poi dimenticare le nostre manifestazioni, sempre più sentite e vissute dalla gente che, in massa, ci viene a trovare. Una, in particolare, la Festa dell’Uva ha raggiunto quest’anno il record di sempre di presenze e di consensi. Vuol dire che la strada che abbiamo segnato era ed è quella giusta e questo ci incoraggia sempre più a continuare sul percorso intrapreso tempo fa.

Dunque soddisfatto? Certo, felice delle cose fatte, ma mai del tutto soddisfatto, perché ogni giorno puoi fare di più ed il tempo, come ho già avuto modo di dire, non basta mai. Siamo già alla fine del 2018 e il nuovo anno e i nuovi progetti già incombono.

Buona fine anno a tutti Noi e, soprattutto, l’augurio di un grande inizio a ogni persona di buona volontà.

Daniele Baglione
Sindaco di Gattinara

Annunci

Rispondi