Il 2019 si apre con una serie di investimenti pubblici già finanziati, con lavori che dovrebbero partire entro il primo semestre.

Sono circa 300mila euro le progettualità già iscritte a bilancio in fondi pluriennali vincolati e deliberati dalla giunta nel mese di dicembre per essere realizzati nel nuovo anno: già in fase di elaborazione, il posizionamento delle telecamere sul territorio invoriese a opera della ditta Crolla, che ha vinto l’aggiudicazione dell’intervento. L’opera, finanziata grazie anche alla vittoria del bando nazionale indetto dal Ministero degli Interni, ha l’obiettivo di ridurre i fenomeni di criminalità cresciuti negli ultimi anni. 

Vivere in un paese sicuro significa investire sulle moderne tecnologie di monitoraggio del territorio già sperimentato in altre realtà comunali. Il posizionamento di telecamere intelligenti è finalizzato a rilevare le targhe dei veicoli in transito e segnalare auto senza assicurazione, revisione o rubate, incrociandoli automaticamente con la banca dati del Ministero delle Infrastrutture.

Era uno dei temi del nostro programma elettorale, che ci apprestiamo a portare a termine con questo intervento. Infatti saranno posizionate telecamere agli ingressi del paese per la lettura targhe e in luoghi sensibili come Scuole, Istituto comprensivo, area industriale, area pro loco, piazze. Ma accanto a questo, anche un progetto di eduzione ala sicurezza e legalità: abbiamo già promosso la giornata sulla sicurezza urbana e sulla legalità, in collaborazione con le forze dell’ordine e il comando dei Carabinieri di Gattico: proseguiremo in questa direzione, per illustrare le modalità di intervento e di comunicazione interna, per un monitoraggioeffettivo del territorio.

Abbiamo destinato 100 mila euro per asfaltature: ciò è stato possibile grazie a un bando regionale che ci ha allocato 65 mila euro. Non appena le temperature atmosferiche lo consentiranno, partirà un nuovo ingente piano di asfaltature che interesserà ancora il centro come le frazioni e che in questa fase riguarda un intervento in via Italia, via Zaninetti, via Orio “basso” nell’ultimo tornante, via Marconi sulla salita Pomeola, una parte di via Bassetti, via Ragazzini, via dott. 

Martinoli, un tratto di via Curioni, via per Co Lazza e via Sereia a completamento di quanto già iniziato e promesso in autunno, partendo dalla Cascinetta sino all’incrocio di Via Mescia alla fermata della pensilina dello scuolabus.

In questi giorni abbiamo ricevuto dal Governo la comunicazione di uno stanziamento straordinario di €50 mila per la messa in sicurezza di strade e stabili comunali: il nostro intendimento è destinare l’intero importo alle nostre scuole, per ottenere il certificato di rispondenza alla normativa antisismica e prevedere gli eventuali interventi di adeguamento sismico, come prevede la norma. 

Quella sulla sicurezza delle scuole è una priorità a cuinon possiamo sottrarci: non è sufficiente avere scuole accoglienti, con progetti strutturati, se poi manca un piano di messa in sicurezza. Purtroppo gli investimenti in questa direzione sono molto rilevanti ed è necessario programmarli per tempo per consentire un programma di intervento mirato e realizzabile nel più breve tempo possibile, con le risorse che si riescono a ottenere.    

Quest’anno raggiungeremo un altro importante traguardo amministrativo: abbiamo finanziato la sostituzione di tutta la pubblica illuminazione con lampade a led. Una realtà per moltissimi Comuni e Invorio non può rimanere indietro. Stiamo facendo molto per l’ambiente, recuperando sentieri e ambientinaturali; lo scorso anno ci siamo dotati di un mezzo per l’ufficio tecnico a metano per ridurre le emissioni di CO2. La sostituzione di tutte le lampade del paese e delle frazioni, incluse quelle in vie minori, è un investimento di 36 mila euro, che ci permetterà però di ridurre subito i consumi con un risparmio annuo di poco più di 11 mila euro.

In questo modo, in soli tre anni, rientreremo nei costi di investimento, avendo dato un contributo significativo all’ambiente.  Ma andremo oltre: abbiamo già firmato l’accordo con Enel X mobility che ci consentirà in primavera di posizionare colonnine elettriche a servizio di quello sulla riduzione di emissioni e incentivazioni di auto elettriche sono due impegni di strategia ambientale nei quali crediamo. 

Finanziato anche la ristrutturazione del campetto da calcetto di viale Europa: verrà rifatta la pavimentazione e riqualificata l’area,  prevedendo la dotazione anche della rete di pallavolo. Sarà necessaria un’approfondita riflessione sulle modalità di gestione della struttura, per renderla fruibile al pubblico ma al tempo stesso controllata. Su questo tema, il posizionamento di telecamere sarà un sostegno importante, ma limitativo: dovremo individuare la soluzione migliore per la gestione e la custodia dello spazio.

Sempre in quest’area, rivedremo il parco giochi, potenziandolo e ridisegnando parte dei suoi attuali confini: abbiamo già acquistato per circa 41 mila euro nuovi giochi che potenzieranno anche le aree parco delle frazioni Talonno, Barquedo, Orio e Invorio Superiore.  Spazi più sicuri con un’offerta più ampia e diversificata, per rispondere alle necessità dei più piccoli e dei più grandi.

In ultimo, pronti con l’avvio dei lavori al cimitero di Talonno, per un importo di 40 mila euro: tempo permettendo, la ditta incaricata avvierà i lavori a febbraio.

In questi giorni stiamo lavorando al bilancio 2019 per verificare la disponibilità ad altri progetti rilevanti: uno per tutti, la realizzazione del marciapiede di via Vergante per collegare Invorio con la frazione di Invorio Superiore. Ci auguriamo di riuscire a inserirlo nel piano di lavoro di quest’anno, un’opera attesa da decenni e che è di utilità strategica, oltre che di sicurezza, per la frazione. 

Roberto Del Conte, Sindaco di Invorio

Annunci

Rispondi