La vecchia casa ereditata cambia volto con Proverbio

l’Architetto Laura Proverbio
La casa prima dell’intervento

Novara, l’architetto Laura Proverbio ha trasformato un vecchio immobile in una moderna villa con ogni confort

L’architetto Laura Proverbio ha accettato la sfida del committente: trasformare la vetusta casa unifamiliare lasciata in eredità dai nonni, in una moderna villa, energeticamente efficiente e esteticamente impattante, ideale per il proprio nucleo familiare.

La casa, degli anni ’50,aveva una serie di limitazioni a livello di distribuzione interna, di strutture e di impianti. Soprattutto si presentava con un piano terra destinato ad autorimessa e cantina, non abitabile e soltanto con un piano superiore destinato alla residenza.

Dunque il primo fondamentale obiettivo era il recupero funzionale dell’involucro edilizio esistente ed il suo adeguamento alle attuali prescrizioni igienico – sanitario ed energetiche.

Proprio agendo in quest’ottica progettuale, è stato traslato verso l’alto di soli cm. 20 il primo solaio dell’abitazione per poter rendere abitabile il piano terra e raggiungere l’altezza di legge di cm. 270, senza però alterare la sagoma edilizia esistente.

Si è poi provveduto ad apportare alcune modifiche alle aperture esistenti in facciata, per garantire i corretti rapporto areo-illuminanti nei singoli ambienti; all’interno dell’edificio sono state demolite alcune tramezze in virtù di una nuova distribuzione planimetrica, è stata rifatta la copertura e posati nuovi impianti in sostituzione di quelli preesistenti.

Quindi è stato creato un involucro edilizio che rispondesse alle esigenze di contenimento energetico, capottato esternamente e fornito di pompa di calore a energia elettrica alimentata dai pannelli fotovoltaici posizionati sul tetto. Inoltre, a pavimento sono stati posizionati i pannelliradianti che garantiscono una perfetta temperatura sia in inverno che in estate.

Estremamente innovativa, all’interno, è anche la componente illuminotecnica, il cui impatto estetico crea ambienti suggestivi. Per creare gli effetti, sono stati utilizzati dei profili a led incassati nelle controsoffittature – graziosi giochi di ribassamenti che movimentano i volumi – dei faretti puntiformi che illuminano i particolari – ad esempio la zona giorno e la camera da letto – e infine dell’illuminazione a sospensione, come nel caso del vano scala e della zona pranzo e penisola della cucina.

Inoltre, la domotica garantisce il comfort, consentendo la facile gestione dell’illuminazione nelle due zone, notte e giorno, e l’apertura e chiusura automatica dei frangisole elettrificati, il tutto comodamente gestito da touchscreen o smartphone.

L’abitazione è stata completata da un outdoor che presenta lo stesso linguaggio architettonico dell’interno e che dunque assicura continuità cromatica e materica. Inoltre, una strategica presenza arborea tutela la privacy degli abitanti della casa da occhi indiscreti.

Il risultato finale è un immobile unifamiliare totalmente riqualificato, libero su quattro lati, sviluppato su due livelli,inserito in un quartiere di Novara, zona S. Martino, molto richiesto a livello di mercato immobiliare, ma dall’impianto urbanistico piuttosto vecchio e caratterizzato per lo più dalla presenza di stabili pluripiano degli anni ’50 – ’60 e da pochi edifici indipendenti.

Inoltre la villa ad oggi si presenta con un aspetto architettonico esterno di particolare impatto, in quanto Proverbio ha rivestito parzialmente la facciata con doghe di lamiera nera, ha utilizzato serramenti neri (a doppio vetro, dunque altamente performanti) , frangisole (sempre a favore del contenimento energetico) e grigliati in legno.

In questa villa funzionalità e design convivono e si fondono equilibratamente per soddisfare le esigenze pratiche ed estetiche del Committente.

Laura Proverbio architetto

via Torelli 14/B Novara

tel/fax 0321.451334

mobile: 333.4431999
e-mail: 
proverbiolaura@gmail.com

pec: laura.proverbio@archiworldpec.it

Uno scorcio della moderna villa
Il risultato finale