Linx, la Community dell’economia reale, allarga il credito alle PMI Italiane e ai loro collaboratori per sostenerle nel periodo dell’emergenza Coronavirus

Gianluigi Viganò

Con l’iniziativa #tuttixLINX, il Circuito Lombardia, che conta 1.500 imprese iscritte nella regione
finora più colpita dall’emergenza, lancia un’iniziativa straordinaria per rinsaldare la comunità
lombarda in un momento di crisi: l’accesso al network immediato e gratuito per i prossimi tre
mesi, l’allungamento dei tempi di rimborso di tutte le linee di credito e l’abbonamento gratuito
per i dipendenti delle imprese iscritte e neo-iscritte. L’AD Gianluigi Viganò: «Un contributo
concreto e positivo per sostenere da subito le PMI lombarde e per rilanciare l’economia sui
territori all’insegna della condivisione».

Fare rete con la comunità del proprio territorio, accedere rapidamente al credito e senza interessi, risparmiare preziosa liquidità euro e trovare nuovi clienti. Sono gli obiettivi che qualsiasi azienda si pone in condizioni normali, e oggi sono gli anticorpi che servono per superare l’emergenza coronavirus, e che il Circuito Linx mette a disposizione delle 1.500 imprese aderenti in Lombardia e non solo. I punti di forza di uno dei primi sistemi di credito complementari nate in Italia, sul modello vincente di Sardex, la più diffusa del Paese, appaiono oggi essenziali per tutti per fronteggiare la crisi Coronavirus.
Strumenti e opportunità che, con l’iniziativa #tuttixLINX saranno messi a disposizione di una più ampia platea di piccole e medie imprese e di loro collaboratori, che sono a casa ad affrontare una fase di contrazione economica che cambierà inevitabilmente molti paradigmi del nostro sistema di produzione e consumo. In via del tutto eccezionale, i nuovi iscritti al CircuitoLinx potranno accedere gratuitamente al network iniziando da subito a scambiare beni e servizi con le altre imprese e a godere di una linea di credito senza interessi, versando la quota di partecipazione solo fra tre mesi con dilazioni agevolate. Potranno, in forma del tutto gratuita, iscrivere alla rete i propri dipendenti, estendendo anche a loro i vantaggi del credito complementare, come già CircuitoLinx sta proponendo alle proprie imprese iscritte, con l’obiettivo di rafforzare il senso di appartenenza ad una comunità in un momento in cui il mondo sta tagliando temporaneamente i ponti con la Lombardia.
Un’iniziativa che è perfettamente coerente con la ragion d’essere delle monete complementari,
che nascono storicamente nei periodi di crisi, soprattutto di crisi di liquidità. Continuare ad
investire e a rinsaldare legami con clienti e fornitori, nelle prossime settimane in cui il nostro
sistema economico gradualmente si risolleverà dopo lo shock causato dall’emergenza, può giocare un ruolo decisivo: un circolo virtuoso che rimette in moto l’economia agevolando la ripresa delle attività di migliaia di imprese.
«Linx è da sempre una rete di piccole e medie imprese che affonda le proprie radici nell’economia reale – ha dichiarato Gianluigi Viganò, Amministratore Delegato di Linx – i numeri, e la fiducia dei nostri iscritti, dimostrano che funziona: più di 37 milioni di crediti transati e quasi 100.000 operazioni effettuate. Con il progetto #TuttiXLinx vogliamo dare alle imprese che oggi non vedono prospettive una “casa” in cui fare rete e accedere a credito e ricavi aggiuntivi in grado di dare qualche certezza in più nel fronteggiare questa grave crisi che si è abbattuta sul nostro Paese.
Perché a volte non basta dire che ce la faremo, ma occorre mettere in campo misure di sostegno fattivo che consentano di minimizzare i danni di questa situazione e dare un orizzonte di ripresa concreto».
Le aziende interessate all’iniziativa #TuttiXLinx e ad accedere alla rete di credito commerciale del Circuito Linx possono fare domanda di iscrizione su: www.circuitolinx.net
CircuitoLinx è un luogo di valori e di condivisione, basato sulla fiducia. È una rete di aziende (PMI, artigiani, professionisti, attività commerciali) che, supportate da una sala broker, acquistano e vendono tra di loro beni e servizi, utilizzando totalmente o parzialmente un credito circolare (basato sull’equivalenza 1 Linx=1 Euro) che non può essere speso al di fuori del circuito stesso e che non genera alcun vantaggio nell’essere accumulato. La “moneta”, nel Circuito, torna ad essere lo strumento per cui è stata pensata: un facilitatore degli scambi, capace di creare più ricchezza e più qualità della vita per tutti. Un mezzo e non un fine.
www. circuitolinx.net – via Garibaldi, 118 22073 Fino Mornasco (CO) – piva 03528430139