Addio Walter, stella nascente del calcio, morto a soli 16 anni

Questo pomeriggio, alle ore 15.30, nella citta’ del vino, a Gattinara (Vercelli),nella chiesa di San Pietro, ci sara’ l’ultimo saluto a Walter Lo Chiano, stella nascente del calcio cittadino, morto a soli 16 anni.

Dopo le scuole medie si era iscritto all’Iti di Borgomanero,non distante da Gattinara, paese in cui viveva con la famiglia. 

Ha combattuto fino a quando la malattia glielo ha permesso, poi si è spento all’ospedale Regina Margherita di Torino, pochi giorni fa.

La famiglia è originaria di Gela, in Sicilia, La mamma, il padre, i nonni e il fratellino – travolti dal dolore – sono, in queste ore, raggiunti da un’ondata di affetto da parte di tutti i concittadini.

Il sindaco di Gattinara,  Daniele Baglione, lo ricorda in un post su Facebook al quale fanno seguito numerosi commenti commossi: “Ciao Walter, sei stato un bambino speciale e speciale è stata la tua lotta contro la malattia. Ora starai sicuramente giocando a calcio come ti piaceva fare – ha detto – con il sorriso sulle labbra. Corri veloce, mi raccomando. Tutta la nostra comunità è vicina alla tua famiglia in questo momento”. Walter faceva parte della formazione giovanile e il suo allenatore e amico, non può che vederlo in mezzo ad un campo da calcio e a festeggiare una vittoria.

“Sono a casa che sto pensando a Walter, l’ho allenato tanti anni, era un ragazzo semplice, con una voglia pazzesca di giocare a calcio – ha scritto – era un ottimo giocatore, molto educato, sempre presente agli allenamenti, non diceva mai bugie. Fine stagione 2017-18 abbiamo vinto un torneo a Verbania, è stata l’ultima sua partita, poi è iniziato il calvario della malattia. Che dire, mi mancherà il suo sorriso, la sua semplicità. Walter ha lottato contro il male fino alla fine. Sopra al mio letto ho la foto dei 2003. Lui è al centro a dorso nudo che sorride e lo voglio ricordare così”.

 

Devika Vandone

Annunci