Borgosesia, il Comune dalla parte delle donne

No alla violenza sulle donne
Il Comune al fianco delle iniziative per la giornata del no alla violenza sulle donne

Saranno patrocinate dal Comune di Borgosesia le iniziative che si svolgeranno in città il 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne: particolare rilievo riveste lo spettacolo teatrale “La passione dei numeri – Emmy e Sofia, storia di 2 matematiche”, rivolto agli studenti delle scuole superiori del territorio, che si terrà lunedì alle 11 presso il Teatro Pro Loco

«Con il Soroptimist Club Valsesia, il Comune patrocina lo spettacolospiega il Sindaco Paolo Tiramani – con l’intento di sensibilizzare in particolare i giovani, ma è necessario che tutti prendiamo coscienza che ormai la tematica riguarda la società nella sua totalità, e purtroppo la cronaca ci racconta quotidianamente una realtà drammatica che occorre sconfiggere con tutti i mezzi e con tutte le forze. Senz’altro – continua il primo cittadino – occorre muoversi su più fronti: quello giudiziario in primis, perché le donne vittime di violenza possano essere sempre più adeguatamente tutelate, ma anche quello culturale, per coinvolgere tutti sul tema ed in particolare sradicare l’idea che il maltrattamento nei confronti delle donne possa avere una qualsiasi giustificazione: è un crimine, e come tale dev’essere trattato. Mi auguro che le giovani generazioni, che lunedì saranno nel nostro teatro per riflettere sull’argomento, si facciano a loro volta testimoni di valori di giustizia e rispetto reciproco».

Lo spettacolo, messo in scena dall’Associazione Teatrale Fiorile e Messidoro su un testo di Maria Rosa Pantè, è stato individuato dal Soroptimist Valsesia la cui Presidente, Rosanna Prosino, spiega che l’impegno del club da lei presieduto, attraverso questa rappresentazione teatrale così come in tutte le azioni messe in atto in quest’area di attività, è quello di dare valore alle donne: «Il 25, al termine dello spettacolo – spiega Rosanna Prosino – verranno illustrati ai giovani i punti di riferimento sul territorio per le donne vittime di violenza. Inaugureremo anche, all’interno del teatro Pro Loco, una “poltroncina rossa” ossia una poltrona nella platea del teatro, come è già accaduto in altri teatri d’Italia, che diventerà simbolo della lotta contro la violenza di genere: su di essa sarà apposta la scritta “NO ALLA VIOLENZA” e la targa del Soroptimist Club».

Il Sindaco, insieme a tutta la Giunta, sente in modo intenso la problematica: «La nostra amministrazione è estremamente sensibile al tema e, al di là dei gesti simbolici come quelli che verranno compiuti lunedì 25 novembre, si attiva costantemente a supporto di ogni iniziativa di tutela a favore delle donne in difficoltà – conclude l’On. Paolo Tiramani – il Consigliere Francesco Nunziata, in veste di Assessore ai Servizi Sociali dell’Unione Montana, è in prima linea per la lotta contro la violenza sulle donne, ed è tra i fondatori del Centro Antiviolenza Vercellese cui fa riferimento tutto il nostro territorio. Ogni donna deve sapere che in ognuno di noi può trovare un baluardo contro ogni forma di violenza, nessuna donna si deve sentire sola: noi siamo al suo fianco».

Annunci