Demetria e Novamont. Dalla terra alla terra con il Mater-Bi

Il Mater-Bi, ovvero la bioplastica brevettata da Novamontviene prodotta con amido, zuccheri, olio vegetale e biomassa e viene trasformata in piatti, bicchieri, sacchetti per la spesa e molto altro.

I prodotti in bioplastica, dopo l’uso, vengono gettatidall’utente nella frazione organica e così conferiti nei centri di compostaggio dove in 90 giorni si trasformano in compost, ovvero in materiale organico ricco di minerali, utilizzato come ammendante per il terreno nei settori dell’agricoltura e della floricoltura. Dalla terra alla terra: è questa la storia del Mater-Bi, eccellenza della chimica italiana e soluzione efficace al problema dell’aridità del terreno, risorsa non rinnovabile. Il Mater-BI invenzione di Novamont continua a trovare nuove applicazioni, oltre che nel settore tradizionale del packaging e delle stoviglie monouso, ad esempio in ambito cosmetico:creme idratanti, shampoo, fondotinta, rossetti, sono solo alcune delle numerose applicazioni di questa innovativa gamma di ingredienti da fonte rinnovabile, che coniuga alte prestazioni e basso impatto ambientale.. A promuovere sul territorio l’utilizzo di tali prodotti compostabili e biodegradabili è Demetria di Nobili Alessia (www.demetria.bio – Via Del forno 31, Fontaneto D’Agogna – Tel. 329  5772288). Conosciamo meglio Novamont, Demetria e il Mater-Bi all’interno del Centro direzionale e di ricerca di Novara, dove la dottoressa Eliana Bruschera ci conduce in tour guidato all’interno dell’innovativo polo in cui il materiale viene testato, così da verificarne le elevate performances e con l’obiettivo di svilupparne sempre di più le prestazioni.Tutti i gradi di MATER-BI sono certificati secondo le principali norme europee ed internazionali presso Enti di Certificazione. Tali certificazioni garantiscono la biodegradazione del MATER-BI in diversi ambienti di smaltimento: compostaggio industriale, compostaggio domestico e biodegradazione in suolo.Iltema della filiera certificata è fondamentale, in quanto sul mercato sono purtroppo presenti una pluralità di prodotti biocompostabilifake, con il risultato di un danno grave al circuito della trasformazione del rifiuto in compost. Infatti,la rimozione delle frazioni non compostabili  viene effettuata principalmente mediante operazioni di tipo meccanico, che causano quello che viene definito “effetto trascinamento”:  un ingente quantitativo di materiale organico compostabile viene forzatamente escluso dal processo di compostaggioTaleproblematica assume un rilievo ancora maggiore se si tiene conto che, secondo il rapporto di Legambiente sulle ecomafie, circa il 50% dei sacchetti in commercio non sono realmente compostabili. Motivo per cui Novamont e Demetria sono impegnate sul territorio in differenti campagne di sensibilizzazione sul tema, anche nei confronti delle nuove generazioni, con iniziative per le scuole e sui social. A scegliere di utilizzare il Mater-Bi, nel segno dell’ecosostenibilità, sono le grandi realtà – tra le quali Eataly ad Expo Milano e Grom – e le iniziative locali di rilievo, tra cui si segnalano le “eco-feste”, quali la coinvolgente manifestazione Cheese a Bra (Cuneo) e il Novara Jazz Festival. Inoltre, i prodotti in bioplasticaNovamont sono stati scelti anche per il Salone del Gusto – Terra Madre e per il Giro d’Italia. Invece, tra le forniture più prestigiose sicuramente è di rilievo il servizio di stoviglie utilizzato durante i festeggiamenti del genetliaco della Regina, nei Queen’sBirthday Parties (QBP) in programma per l’Italia, una serie di eventi per celebrare la festa nazionale britannica in onore di Sua Maestà, la Regina Elisabetta II. Tra le diverse applicazioni del Mater-Bi, nell’ottica in cui il rifiuto si trasforma in risorsa, si segnalano le cialde di caffè, realizzate in bioplastica Novamont sia dalla Coop che dalla Lavazza. Infine, nel settore pubblico, cresce il numero di città metropolitane sensibili alle tematica della compostabilità dei prodotti, tant’è che Novamont ha avviato un proficuo dialogo oltre che sul territorio italiano, anche all’estero, ad esempio con Barcellona e Parigi.

Demetria di Nobili Alessia

Via del Forno,31

Fontaneto D’Agogna (Novara)

Tel. 329 5772288

e.info@demetria.bio

www.demetria.bio

www.novamont.com

www.materbi.com