Fondi per la disciplina delle risorse decentrate per gli anni 2019 – 2021

È stato approvato oggi dalla Giunta comunale il Contratto collettivo integrativo dei dipendenti per la parte normativa ed economica dei fondi destinati per la disciplina delle risorse decentrate per gli anni 2019 – 2021, dopo la firma della preintesa con i sindacati e l’approvazione da parte dei Revisori dei Conti. 

“Grazie alla collaborazione con le organizzazioni sindacali e con le Rsu – spiega il direttore generale del Comune di Novara Roberto Moriondo – siamo riusciti, partendo da una pagina bianca, a scrivere insieme il contratto decentrato che consta sia di una parte normativa che di una parte economica”. Un lavoro particolarmente complesso data la quantità di figure professionali presenti in Comune, ciascuna con il proprio ruolo e la propria posizione. 

“Le riunioni che ci sono susseguite – prosegue Moriondo – sono state numerose. Negli ultimi mesi, a cadenza settimane. Da sottolineare che tutte le parti che si sono sedute al tavolo hanno lavorato nell’interesse delle risorse umane, senza trascurare la necessità di dare continuità di servizio all’utenza. Il Comune è una macchina che ha una miriade di casistiche, di turnazioni, di indennità, di retribuzioni. Eppure, caso per caso, siamo arrivati ad un accordo che soddisfa entrambe le parti.

Un ringraziamento doveroso va alle organizzazioni sindacali che non si sono limitate a tutelare gli interessi dei lavoratori, ma anche quelli del Comune e dei cittadini”.

Il Contratto consta di 39 articoli molto dettagliati su cui i promotori hanno scelto di mantenere in alcuni casi un margine per una fase di sperimentazione, valutando successivamente eventuali correzioni.

“Abbiamo lavorato in un clima serio e sereno – conclude l’assessore al personale Laura Bianchi – e per questo ringraziamo le organizzazioni sindacali che hanno contribuito alla stesura di un documento complesso e delicato, un accordo raggiunto grazie alla fiducia reciproca e siglato senza forzature e senza alcun aumento di spesa. Un’opera di razionalizzazione che ha portato ad un eccellente risultato”.