Pellicceria Giroli, artigianato di alta qualità

Sabina Giroli rappresenta la seconda generazione della Pellicceria Anna Giroli che dal lontano 1974 è sinonimo di alta moda artigianale. Il capospalla è qualcosa di personale, frutto di ore di progettazione, di scelta di materiali di realizzazione di cartamodelli. La creatività che Sabina ha ereditato dalla sua famiglia è in costante aggiornamento ed anche in periodo di Covid la fedeltà delle clienti non è venuta meno. La continuità del rapporto si è tramandata ed oggi l’impresa è alla terza generazione di clienti: “Avevo le nonne che venivano a farsi fare la pelliccia, ho avuto le figlie ed ora le nipoti, in un rapporto costante, anche se c’è stata tanta concorrenza, soprattutto in passato”. Il rinnovamento è la parola chiave del lavoro di questa artigiana: “ La moda cambia , ma l’azienda ha sempre vestito le sue clienti con capi invernali di alta qualità. Ancora oggi creiamo capi su misura con grande cura anche  per la cliente che veste taglie più forti”. Negli ultimi anni la tendenza del rinnovamento del vecchio capo e del rimodellamento dello stesso ha assunto una grande importanza. Da una pelliccia di taglio più antico se ne può ottenere una più moderna, o una giacca sportiva dal taglio alla moda. La continua ricerca di Sabina l’ha portata a nuove creazioni, utilizzando materiali diversi; ad esempio il montone la cui pelle morbidissima e la cui reversibilità sono punti di partenza per nuovi modelli. Il tessuto ha oggi una grande importanza, un cappotto di cachemire ormai demodé può tornare a nuova vita sotto forma di un altro capo invernale ed unico. “Oggi si vede tendenza nelle giovani ad indossare i cappotti lunghi, quindi il vecchio cappotto della madre può essere trasformato per le esigenze delle nuove generazioni”. 

Quella del pellicciaio resta un’arte di grande artigianato ed il trattare un tessuto piuttosto di un altro, una pelle oppure un’altra, comportano la sensibilità di chi sa scegliere, banalmente, un ago più sottile o più spesso. Se la moda è tutto, la mano della persona è l’elemento imprescindibile che fa la differenza. “Il mio lavoro  è in continua trasformazione ed aver collaborato con gli stilisti e creare prototipi mi hanno dato un input in più, anche perché la creatività e la capacità di adattamento che hanno gli italiani sono ineguagliabili nel resto del mondo”.

Il target della Pellicceria Giroli è sempre stato per lo più il privato e la fiducia della cliente e la sua soddisfazione sono la vera punta di diamante di ogni capo creato o ammodernato.

Manuela Peroni Assandri