Borgosesia: il coordinamento Nati Per Leggere Valsesia e Valsessera presenta il seminario di formazione per lettori volontari

Nati per Leggere Valsesia e Valsessera, Rete di nove Comuni, coordinata da Grignasco, Comune capofila, sabato 25 gennaio in Biblioteca a Borgosesia ha presentato, ad un pubblico numeroso ed attento, il seminario di formazione per lettori volontari, gratuito e aperto a tutti coloro che desiderano offrire un pezzetto del proprio tempo per condividere il piacere della lettura, che si terrà sabato 15 febbraio dalle 14.30 alle 18.30, tenuto dall’attrice ed animatrice Alice Salvoldi, che da anni collabora con Nati per Leggere.

Valentina Bonazzi, referente del Comune di Grignasco, ha introdotto la “filosofia” di “Nati per leggere” riassumendone le principali tappe di sviluppo in Valsesia e in Valsessera che hanno portato l’A.S.L. VC e ben nove Comuni a dare l’adesione, partecipando all’organizzazione di numerose attività incentrate sulla lettura ai bambini di età compresa tra 0 e sei anni. L’attività di Nati per leggere si svolge nelle scuole, nelle biblioteche, al parco, in piscina, nelle sale d’attesa degli ambulatori dove si praticano le vaccinazioni pediatriche: in tutti i luoghi dove si possono incontrare bambini e genitori per coinvolgerli nell’amore per i libri e per la lettura. Lo spirito di Nati per Leggere è incentrato sulla più assoluta libertà di lettura: i bambini possono prendere i libri, leggerli o farseli leggere, sfogliarli, senza alcun intento educativo o scolastico. La lettura è un puro piacere che Nati per Leggere non vuole asservita ad alcun altro scopo. C’è sempre bisogno di volontari per ampliare le presenze e le letture.

Lorenza Sesone, la bibliotecaria di Borgosesia, ha spiegato le attività collegate a Nati per Leggere che si svolgono in biblioteca, dal Giocainglese all’Acchiappastorie, appuntamento mensile che nella bella stagione si pensa di spostare al Parco Magni. In Biblioteca i bimbi di due scuole materne del centro partecipano al progetto Biblioteca Amica, che prevede visite settimanali e il prestito di libri che a casa verranno poi letti dai genitori.

Come Direttore della Biblioteca di Varallo ho spiegato le principali attività in Ludoteca, con gli incontri settimanali di Liberi di Leggere che riprenderanno a febbraio e le attività con le scuole del territorio, completate dall’annuale mostra: Libri in Libertà, giunta quest’anno alla XXV edizione, preziosa occasione per i bambini di entrare in contatto con i migliori prodotti dell’editoria. Le varie attività intorno alla lettura sono sostenute dall’attiva presenza di volontari e dall’Associazione Centro Libri Punto d’Incontro.

Il patrimonio librario della “biblioteca vagabonda” è a disposizione dei Comuni del Coordinamento che possono richiedere le scatole da quaranta libri ciascuna, selezionati tra le principali novità dell’editoria per bambini per ampliare le potenzialità di lettura condividendo i libri e scambiandoseli.

Alice Salvoldi, attrice ed animatrice, che negli anni precedenti aveva collaborato con Nati per Leggere, per portare anche negli altri Comuni aderenti al coordinamento, soprattutto in quelli che non dispongono di una Biblioteca, letture guidate ed incontri per l’apprendimento attraverso il gioco dei primi rudimenti della lingua inglese, ha presentato i principali contenuti del seminario per lettori volontari, sottolineando che la lettura deve essere gratificante sia per chi la fa, che per chi ascolta. Durante il seminario saranno anche “svelati” alcuni trucchi per creare l’atmosfera giusta per leggere e individuare le letture più gradite al tipo di uditorio ai quali ci si rivolge. I lettori volontari potranno poi offrire la loro disponibilità nei tempi e nei luoghi che sceglieranno, preferibilmente nei nove comuni aderenti al Coordinamento.

Le iscrizioni saranno raccolte fino all’11 febbraio in Biblioteca a Borgosesia.

Piera Mazzone

Direttore Biblioteca Civica “Farinone-Centa” di Varallo