Borgosesia, l’assessore Bertona supporta i commercianti per la richiesta Bonus Piemonte

Non ha fatto in tempo ad arrivare da Torino la notizia del Ddl Riparti Piemonte, che prevede lo stanziamento di 820 milioni di euro, a fondo perduto, a sostegno delle attività che sono rimaste chiuse per l’emergenza sanitaria, che l’Assessore al Commercio della città di Borgosesia, Costantino Bertona, si è subito attivato per offrire tutto il supporto necessario ai commercianti della sua città. 
«Il nostro consigliere regionale, Angelo Dago, mi ha chiamato per informarmi di questa misura e mi ha ragguagliato sulle modalità operative che saranno fondamentali per accedere al credito. Intanto – spiega Bertona – devo dire che si tratta di una misura determinante per le tante attività che, anche a Borgosesia, stanno affrontando con fatica questo periodo. Per il momento già sono state definite le modalità di erogazione dei primi 88 milioni, grazie ai quali diverse attività riceveranno a fondo perduto fino a 2500 euro – aggiunge l’Assessore – un buon aiuto per tanti esercizi. In questa prima tranche si parla di ristoranti, gelaterie, bar, sale da ballo e discoteche, oltre che di parrucchieri, barbieri, centri estetici e taxisti. Lunedì ci spiegheranno cosa si prevede per i negozi di abbigliamento e per lo sport. Perché nessuno abbia dubbi – conclude l’Assessore – ho già attivato gli uffici comunali affinché venga dato il massimo sostegno a chiunque abbia bisogno di una mano per accedere al contributo».
Diverse le entità dei contributi previsti dal Ddl: 2500 euro per ristoranti e agriturismi, ristorazioni da asporto, gelaterie e pasticcerie;, società di caterinag, bar, ma anche negozi di estetica e istituti di bellezza, barbieri e parrucchieri, discoteche e sale da ballo; 2000 euro per centri benessere; 1300 euro per take away;: 1000 euro per taxi e noleggi con conducente. Lunedì dovrebbero essere indicate le modalità di sostegno ad altri settori.
«Abbiamo previsto criteri agili, senza bisogno di istruttoria – dice Angelo Dago, che rappresenta la Valsesia in Consiglio Regionale – sarà inviata una pec a ciascuna delle categorie indicate, nella quale si chiederà di comunicare l’IBAN per l’accredito. Stiamo ancora mettendo a punto gli ultimi dettagli, ma la parola d’ordine è “procedure rapide e aiuti sicuri”».
Bertona intanto è impegnato anche sul fronte della riapertura del mercato cittadino: «Riapriremo sabato 9 maggio – anticipa l’amministratore – stiamo mettendo a punto tutte le indicazioni per garantire la massima sicurezza sia agli utenti che ai commercianti: poco alla volta, torniamo alla normalità. La sinergia tra Enti di diverso livello, in questo caso Regione e Comune – conclude fiducioso Costantino Bertona – è fondamentale per far ripartire la nostra economia e farci recuperare il terreno perso in questo periodo: ce la possiamo e ce la dobbiamo fare, tutti insieme, per salvare l’economia nel totale rispetto della salute pubblica».


Annunci