Emergenza coronavirus: Novacoop, Comune di Novara e Caritas uniscono le forze per portare la spesa ai bisognosi

Prosegue lo sforzo della Cooperativa sul territorio per avviare sinergie con le amministrazioni comunali e le realtà del terzo settore per assicurare la consegna della spesa a domicilio ad anziani e persone in condizioni di disagio

 

Novara, 30 marzo 2020 – Nova Coop, in collaborazione con il Comune di Novara e con la Caritas diocesana ha messo a punto un servizio di borse spesa destinato a famiglie e persone che si trovano in condizione di disagio economico per assicurare beni di prima necessità nel corso dell’emergenza Coronavirus.

 

Le richieste arrivano al centralino del Comune di Novara che le trasmette alla Caritas che, dopo un vaglio delle stesse, provvede a trasmettere le esigenze all’Ipercoop del centro commerciale San Martino 2 che predispone i carrelli con i prodotti desiderati. I volontari della Caritas, coadiuvati dal personale del punto vendita e personale della sede direzionale di Nova Coop, si occupano di preparare fino a 30/40 buste al giorno che poi vengono distribuite ai più bisognosi. La Cooperativa, oltre all’aiuto logistico fornisce anche un contributo a sostegno del progetto.

 

L’iniziativa si inserisce nel più ampio pacchetto di attività che Nova Coop ha messo in campo – collaborando con enti locali e onlus attive sui territori nei quali opera – per andare incontro alle esigenze degli anziani e dei più deboli, i più colpiti dall’emergenza sanitaria e dalle misure varate per contenerla. Da sempre attenta e impegnata a produrre un impatto sociale benefico per le aree in cui opera la Cooperativa ha attivato in pochi giorni oltre una trentina di progetti territoriali grazie ai rapporti consolidati negli anni con più di 250 stakeholders locali e all’attento monitoraggio delle principali esigenze dei territori stessi.  

 

Il direttore della Caritas diocesana di Novara, Don Giorgio Borroni, dichiara:

<Grazie al rapporto con il Comune di Novara e con l’aiuto di Nova Coop siamo riusciti a mettere a punto questo progetto che soltanto nella scorsa settimana ci ha consentito di consegnare la spesa a 100 beneficiari, tra famiglie e singoli e di predisporne un altro centinaio in questi giorni. Riceviamo le richieste che pervengono al Comune e dopo aver capito se si tratta di persone già in carico ai nostri servizi provvediamo a richiedere i prodotti a Nova Coop che ci ha dedicato uno spazio per l’impacchettamento all’interno del punto vendita. I destinatari sono nuclei familiari e persone singole che si trovano, ancora più in questo delicato momento, in condizioni di fragilità economica>.

 

Il Direttore Politiche Sociali di Nova Coop, Silvio Ambrogio, dichiara:

<Il nostro sforzo per sostenere quelle realtà che si occupano di portare aiuto e conforto agli anziani e alle persone in condizioni di fragilità economica prosegue senza sosta in tutte le aree in cui siamo presenti con i nostri punti vendita. Questo progetto sviluppato insieme alla Caritas diocesana e al Comune di Novara è rivolto a quelle famiglie o a quelle persone che per via delle misure varate per il contenimento del contagio da Coronavirus si sono trovate in difficoltà e non possono provvedere all’acquisto di beni alimentari e prodotti di prima necessità. Continueremo a fare la nostra parte fino al termine di questa emergenza per essere vicini a chi ne ha più bisogno, in coerenza con quelli che sono i valori fondanti della nostra Cooperativa e con i principi che ispirano il nostro agire all’interno delle comunità>.

 

 

Annunci