Un campus digitale per le scuole milanesi

Coinvolti 191 studenti in un progetto realizzato dalla Città Metropolitana di Milano

Un vero e proprio campus digitale, gli studenti attraverso degli avatar possono incontrarsi in un grande residence scolastico virtuale abbattendo, almeno così, ogni distanza e realizzando progetti concreti per il proprio territorio! L’idea è della Città Metropolitana di Milano che ha collegato gli alunni di alcune scuole attraverso la fibra ottica consentendo ai ragazzi di interagire mediante la piattaforma 3D Coderblock per sviluppare soluzioni in grado di migliorare la qualità della vita della comunità. Nove le classi coinvolte, 191 studenti del terzo anno delle scuole superiori che hanno lavorato insieme su quattro idee scelte tra quelle proposte e presentate precedentemente nel corso del progetto. I quattro lavori selezionati riguardano le tematiche della salute e della sostenibilità, della digitalizzazione scolastica e del benessere sociale, portati avanti dagli istituti di Magenta, Sesto San Giovanni e Castano Primo. 

I partecipanti sono stati suddivisi in quattro gruppi e hanno stilato delle vere e proprie schede di progetto con l’aiuto dei tecnici della Città Metropolitana di Milano per rendere concretamente realizzabili le proposte iniziali. I gruppi sono stati formati combinando studenti di scuole diverse, in modo da dare la possibilità ad ognuno di contribuire con le proprie competenze specifiche.

Un’idea originale che ha messo in rete tanti ragazzi che all’interno di questo campus digitale hanno sviluppato numerose idee e si sono confrontati su una serie di problematiche comuni.
L’intero progetto, chiamato “uChronicles”, è stato diviso in tre fasi, la chiusura è prevista a settembre e sarà quella l’occasione per descrivere il percorso fatto, raccogliere alcune testimonianze e restituire le schede progetto ai ragazzi che virtualmente le consegneranno poi alla Città Metropolitana di Milano.

“La proposta progettuale è quella di cercare di mettere insieme il fisico e il virtuale, e infatti i progetti presentati giocano tutti sulla digitalizzazione” – ha spiegato Francesco Vassallo, consigliere della Città Metropolitana di Milano delegato alla digitalizzazione –  “mantenere il rapporto fisico è importante, ma coniugandolo con le nuove offerte digitali. Con il Campus digitale abbiamo dotato della fibra ottica tutti gli istituti scolastici di nostra competenza e ciò facilita la fusione di queste due visioni, offrendo concrete possibilità di scelta”.

Il progetto uChronicles rientra nell’ambito delle attività orientative inquadrate nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento) svolte dalla scuola al proprio interno. Partito in via sperimentale lo scorso febbraio, è stato realizzato nella cornice di lavoro ANCI “Metropoli strategiche”.