IIS Bonfantini al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2021

con gli eventi “AliMentAzione, il ruolo del cibo come sostentamento per mente e corpo”

L’IIS Bonfantini, già patrocinato da Asvis, partecipa al Festival dello Sviluppo sostenibile, giunto alla sua quinta edizione.

Si è conclusa venerdì 8 ottobre la quattro giorni di eventi con cui IIS Bonfantini ha aderito al Festival dello Sviluppo sostenibile che, con Mettilo in Agenda #STIAMOAGENDO, porta avanti il suo programma per richiamare l’attenzione della leadership del Paese agli impegni presi in sede Onu con l’Agenda 2030.


Per l’anno 2021 l’istituto novarese, da anni impegnato nell’educazione alla sostenibilità del comparto agroalimentare, ha proposto attività legate alle disposizioni Agenda2030 ONU e destinate a sensibilizzare i partecipanti nei confronti dei goal selezionati.
Goal 2 (sconfiggere la fame), Goal 3 (Salute e benessere) Goal 12 (consumo e produzioni responsabili) sono i focus che “AliMentAzione” ha voluto approfondire, prendendo le mosse dalla dichiarazione ONU: 2021 è l’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura.


Frutta e Verdura sono fonti di essenziali elementi nutritivi e il loro consumo quotidiano è
raccomandato nelle dosi di almeno 5 porzioni al giorno, poichè comporta molti vantaggi, tra cui il fondamentale: una variazione naturale delle scelte dietetiche in linea con la sostenibilità di filiera e la salvaguardia della biodiversità.
La correlazione tra alimentazione e benessere psicofisico è una tematica importante nella transizione da un sistema alimentare “industriale” verso uno stile ecosostenibile. Questa matura, infatti, nell’individuo scelte consapevoli che stimolano gli organi di senso e che permettono a corpo e mente di affrontare le normali attività svolte con più slancio ed energia. Le scelte alimentari agiscono, infatti, sui vari livelli metabolici, favorendo la biodisponibiltà del nutriente naturale che, come tale, non dovendo essere ulteriormente elaborato si presenta pronto all’uso là dove necessario, stimolando positivamente anche il complesso sistema ormonale alla base delle capacità cognitivo relazionali.

Crediamo che debba partire soprattutto dalle istituzioni scolastiche – afferma il Ds Vincenzo Zappia-una generazione di consumatori consapevoli, poichè così si permette ai produttori di affermare le linee di coltivazione, trasformazione e difesa mirate alla tutela dell’ambiente e alla conservazione della biodiversità. L’impegno dell’IIS Bonfantini in questa direzione è più che delineato e si concretizza nelle numerose iniziative in essere a partire dalla nostra proposta Scuola Campus 2030 che ne rappresenta uno dei pilastri di base.


AliMentAzione è stato quindi il fil rouge di una serie di attività formative, rivolte ai ragazzi di ogni
ordine e grado, che hanno fatto riflettere sulle varie opzioni alimentari così da sviluppare scelte

consapevoli, privilegiando prodotti stagionali di qualità e certificati e rifuggere dalle continue pressioni
pubblicitarie che tendono a sponsorizzare il “junk food”. Gli appuntamenti sono stati così articolati:
● Venerdì 1 ottobre: IIS Bonfantini ha accolto quattro classi dell’I.C. Rita Levi Montalcini
guidandole, con la collaborazione di Associazione Psicologia Utile Nutriziopoli, attraverso un
percorso sulle colture e alimentazione.
● Mercoledì 6 ottobre: è stata la volta della scuola primaria. Studenti e docenti della sede di
Novara hanno incontrato gli alunni dell’Istituto Sacro Cuore, presentando loro il primo
appuntamento di un progetto molto più ampio e articolato su tutto il quadrimestre. I primi
tre incontri dal titolo, appunto, “Dimmi come mangi” propongono attività laboratoriali con
l’obiettivo di migliorare la conoscenza di prodotti frutticoli e orticoli diversi in varietà e
tipologia, e di far orientare i bambini fra le continue pressioni pubblicitarie, sviluppando una
capacità di scelta consapevole e privilegiando prodotti stagionali di qualità certificati.
● Giovedì 7 e venerdì 8 ottobre: si sono invece svolti alcuni momenti formativi per le classi
seconde e terze dell’IIS Bonfantini. La Dott.ssa Barbara Camilli per l’Associazione psicologia
Utile- Nutriziopoli ha affrontato i temi del benessere psico-fisico legato alle scelte alimentari,
mentre l’Associazione PiùInForma, già fornitore di vending sostenibile, con l’intervento del
tecnologo alimentare dott. Francesco Cappelletto, ha proposto un dibattito per sensibilizzare
i ragazzi sui consumi consapevoli legati alla salute e alla sostenibilità ambientale.