Apertura Museo d’Arte Religiosa “p. A. Mozzetti”

Domenica 26 settembre 2021 il museo è aperto dalle ore 15 alle ore 18. In occasione
dell’evento “Città e cattedrali. Cultura a porte aperte”, delle Giornate Europee del
Patrimonio e dell’avvicinarsi della ricorrenza dedicata a San Michele, sarà esposta la croce
astile databile tra la fine del XVI e l’inizio del XVII, testimonianza dell’antica intitolazione
della chiesa parrocchiale proprio a san Michele Arcangelo. L’ingresso al museo è gratuito.


L’accesso al museo è soggetto al CONTROLLO DEL GREEN PASS OPPURE è necessario
attestare una delle tre seguenti possibilità:
– Aver fatto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19
– Essere risultati negativi a un test molecolare o antigenico rapido effettuato nelle ultime 48 ore.
– Essere guariti dal Covid negli ultimi sei mesi. Grazie per la collaborazione.
Per maggiori informazioni: https://maroleggio.wordpress.com/
mar.oleggio@gmail.com o 3491537792
L’entrata al museo si trova all’interno della Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo,
piazza Bertotti, 2 Oleggio.

“Città e cattedrali. Cultura a porte aperte” per informazioni
https://www.cittaecattedrali.it/?locale=it


Sabato 25 e domenica 26 settembre torna “Cultura a porte aperte”, arrivata alla VII edizione, con l’apertura straordinaria di monasteri, chiese, pievi, santuari e musei che fanno parte del circuito di “Città e Cattedrali”. Ideato da Fondazione CRT e dalle diocesi del territorio, “Città e Cattedrali” è un piano di valorizzazione di circa 600 luoghi d’arte sacra, fruibili, in libertà e sicurezza, sul territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Giornate Europee del Patrimonio https://www.europeanheritagedays.com/EHD-Programme/Press-Corner/News/European-Heritage-Days-2021-heritage-All-Inclusive
Le Giornate Europee del Patrimonio quest’anno hanno come tema “Heritage. All Inclusive”.

Sono quindi dedicate all’inclusività per incoraggiare un’ampia partecipazione alla cultura, promuovere e celebrare la diversità e sottolineare che l’interazione con individui e comunità con background culturali diversi può arricchire le nostre vite. Particolare attenzione sarà dedicata a rendere più accessibili gli eventi, sia in termini di rimozione delle barriere fisiche, sia di offerta di una piattaforma a diversi gruppi, comprese le
persone vulnerabili ed emarginate che spesso hanno meno opportunità di condividere le proprie storie.