Novara, deforestazione: Albero Amico scrive al nostro Direttore

Gentile Direttore,

la preghiamo di pubblicare questa nostra lettera, grazie!

Sentiamo il nostro Sindaco parlare di forestazione a Novara quando nella realtà si sta facendo deforestazione. Un altro atto ieri, venerdì 26 marzo, nell’area dell’Allea, dove lungo la discesa a destra del bar sono stati abbattuti 8 alberi. La ditta che ha effettuato gli abbattimenti non è quella del Canavese che aveva vinto l’appalto del 1° stralcio del cosiddetto “restauro conservativo del patrimonio arboreo” e che quindi ha abbattuto gli alberi in città a partire da gennaio, ma è quella che ha vinto gli appalti del “rinnovo dell’arredo urbano e del verde sul territorio cittadino” (176.395 euro) e del “rinnovo dell’arredo urbano e del verde del centro storico”(210.000 euro). Le relative delibere sono dell’11/12/2020 ma anche le determine di indizione di gara sono dell’11/12/2020 . Alla gara per i due appalti aveva partecipato una sola ditta, la Nova Verde, a cui erano quindi stati aggiudicati entrambi con determine del 31/12/2020.

Andiamo a leggere la relazione tecnico illustrativa del progetto esecutivo allegato alla delibera “rinnovo dell’arredo urbano e del verde sul territorio cittadino” e osserviamo che riguarda la manutenzione e la sostituzione di panchine, corrimano e barriere presenti in varie aree, ma riguarda anche la pulizia e la messa in sicurezza delle aree limitrofe all’ex De Pagave (“tramite l’eliminazione della componente arborea e arbustiva infestante”) e la “pulizia delle siepi e della vegetazione spontanea delle aree verdi perimetrali del Parco dell’Allea e aree attigue che risultano essere molto cresciute e infestate da specie esotiche. L’obiettivo di questa lavorazione è inattivare la componente invasiva e regolarizzare la componente residuale, anche in ottica del miglior transito pedonale. Nello specifico saranno interessate da questa attività le siepi perimetrali del Bocciodromo comunale di via Brera, le siepi perimetrali dell’ex minigolf e le siepi poste sul Viale Moroni.”

Dunque gli abbattimenti nella delibera non sono dichiarati. Si tratta semplicemente di far “pulizia”. L’operatore che stava tagliando gli alberi ci ha detto che “danno fastidio”. Ma gli alberi sono sporcizia? Gli alberi danno fastidio? Si tratta invece di un danno arrecato al nostro ambiente e alla nostra salute.

Oltretutto questi abbattimenti avvengono nel periodo di nidificazione, che inizia a metà marzo e prosegue fino a settembre e dunque sono vietati….

Se sommiamo questi otto alberi perduti agli altri abbattuti nell’area dell’Allea tra gennaio e febbraio dalla ditta del Canavese, cioè i cinque possenti pioppi del bocciodromo, un altro esemplare sulla via interna del bocciodromo, i carpini ancora curabili degli undici che sono stati tagliati, più tre alberi che da un paio di decenni vivevano nei bastioni lungo il fossato del castello, contiamo che in quell’area abbiamo perduto a spese nostre ma anche a nostro danno i benefici preziosi e INSOSTITUIBILI di almeno una ventina di alberi.

Le referenti del Comitato Albero Amico