Teresita Ambricco Conti

????????????????????????????????????

Teresita, nome curioso, variante spagnola femminile di Teresa, dal significato perfettamente azzeccato per la “nostra” Teresita: colei che è molto amabile, con Sante protettrici importanti: due Carmelitane Scalze, Santa Teresa D’Avila
e Teresina, Santa Teresa di Lisieux, o del Bambin Gesù, entrambe proclamate Dottori della Chiesa.

Teresita, che ci ha lasciati in questo luglio, è stata socia fondatrice dell’Inner Wheel di Valsesia: la conobbi in occasione di comuni viaggi e fu davvero una scoperta, per la sua gentilezza, riservatezza ed ironia. Racchiudeva un’eleganza innata, quella autentica che nasce dalla semplicità. Una preziosa spilla in oro e smalti, raffigurante un gatto, che Lei era solita appuntare sul revers di una delle sue elegantissime giacche, fu un modo per andare oltre i convenevoli: scoprii una donna serena, intelligente, mai malevola, sempre pronta a valorizzare gli aspetti positivi di chiunque incontrasse.

I figli Annalisa ed Alfredo erano i “gioielli” cui teneva di più, insieme con le adorate nipoti: Valentina, Francesca e Federica, ciascuna delle quali reca un tratto di quella nonna così speciale.

Ripensando a Teresita, rivedo due occhi di zaffiro, che non le furono sottratti neppure negli ultimi anni in cui una grave malattia degenerativa le rubò tutto, persino i ricordi, capelli candidi, portati in un’acconciatura alta sul capo, che ne enfatizzava la nobiltà e la delicatezza dei lineamenti. Il suo sorriso resterà per me una stella luminosa che ama i cieli limpidi e tersi.

Piera Mazzone

????????????????????????????????????