Varallo: prosegue l’attività degli studenti stagisti nella Biblioteca Farinone – Centa

L’alternanza scuola-lavoro rappresenta un’opportunità preziosa per entrare nel mondo del lavoro, offerta agli studenti delle scuole superiori, sperimentando quello che potrebbe essere il loro futuro. Ogni anno alcuni studenti del Liceo Classico e Scientifico scelgono la Biblioteca di Varallo, come “palestra della mente e del cuore”.

Lorenzo Dellaperuta, che frequenta la classe quinta del Liceo di Scienze Umane di Borgosesia, fin dal 2019 aveva scelto di occupare le sue vacanze scolastiche in modo produttivo, recandosi in biblioteca a Varallo per “dare una mano” e per imparare le regole di catalogazione e la gestione del servizio del prestito librario. L’anno dopo aveva iniziato lo stage vero e proprio, cominciando a catalogare prima i volumi più semplici, romanzi e racconti, poi passando ad opere più impegnative.

Nel settembre 2020 Lorenzo aveva collaborato con il nonno, lo storico Aldo Lanfranchini, all’allestimento della mostra realizzata in occasione del centocinquantesimo anniversario della breccia di Porta Pia, ed è attualmente tra i collaboratori del giornale settimanale Monte Rosa.

Dal 15 marzo di quest’anno la Regione Piemonte è purtroppo tornata in zona rossa, ma la biblioteca resta aperta in presenza e quindi è potuta proseguire anche l’attività dei volontari e degli studenti stagisti, tutti impegnati nel Progetto Inventario”, operazione davvero gigantesca, mai intrapresa prima, che servirà a darci un’immagine reale del ricco patrimonio custodito a Palazzo Racchetti.

Sara Bottone e Davide Bracchini, che frequentano il Liceo di Scienze Umane a Borgosesia, si sono impegnati a controllare e verificare i dati dello scaffale in cui sono conservate le tesi di Laurea, lasciate da chi negli anni ha utilizzato la Biblioteca, consultando soprattutto i ricchi Fondi locali. Le tesi depositate hanno raggiunto il ragguardevole numero di duecentocinquanta e sono suddivise in sezioni: Sacro Monte, Artistica, Storica, Religiosa, Letteraria, Geografico-Economica.

Nicola Buonanno frequenta il terzo anno presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “G. Ferrari” di Borgosesia e da poco ha iniziato il suo tirocinio in Biblioteca, dimostrando attenzione e intelligenza nello svolgimento delle attività che gli vengono affidate e collaborando attivamente con gli altri volontari.

Grazie ragazzi: siete il nostro futuro.

IL DIRETTORE DELLA BIBLIOTECA CIVICA

FARINONE-CENTA”

MAZZONE Dott.ssa Piera