L’azienda deve la sua nascita a Mario Zucco: l’imprenditore, tra i protagonisti della generazione imprenditoriale che diede vita e dignità internazionale all’industria italiana, fondò infatti la Imit a Torino, utilizzando per il nome l’acronimo de “Il Manometro Italiano Torino”. Fu grazie alle capacità, alle intuizioni ed al grande impegno profuso dal suo fondatore che l’azienda seppe imporsi rapidamente.

Il fondatore Mario Zucco

Nei primi anni ’20 lo stabilimento venne trasferito a Milano in una nuova sede produttiva che, il 15 agosto del 1943, uno spaventoso bombardamento distrusse completamente. L’azienda si trasferì allora nel novarese, a Castelletto Ticino, dove è tuttora ubicata la principale unità produttiva, ponendo le basi per una rapida rinascita ed un vigoroso rilancio dell’attività e dell’impresa. Contestualmente venne ampliata la gamma dei prodotti, orientando la mission aziendale alla progettazione ed alla produzione di apparecchiature meccaniche per la termoregolazione e, successivamente, in sintonia con l’evoluzione tecnologica del settore, di dispositivi elettronici.

Oggi, a cent’anni dalla fondazione, il marchio IMIT, titolare di oltre settanta brevetti e modelli di utilità, fa onore all’industria italiana, collocandosi a pieno titolo tra i protagonisti dell’innovazione e dell’evoluzione del comparto.

La consegna dei cronotermostati offerti da Imit per la ricostruzione della scuola di Amatrice

In gran parte degli ambienti abitativi e produttivi del nostro Paese e dei principali mercati del mondo, i dispositivi prodotti a Castelletto Ticino, recitano un ruolo da protagonisti: a volte in modo palese ed evidente – come nel caso dei termostati ambiente e dei cronotermostati – a volte come vero e proprio “cuore”, occulto ma vitale, di moltissime apparecchiature, dalle caldaie agli elettrodomestici, dai sistemi per la gestione delle energie rinnovabili ai dispositivi preposti al comfort ambientale.

La storia e l’eccellenza di quest’industria verranno celebrate sabato 14. Infatti, in occasione del suo centesimo anniversario di fondazione, la Imit, apre i battenti, dalle ore 13.30 alle 17.30, al pubblico, a cui offrirà la possibilità di effettuare una visita guidata alla struttura produttiva e ripercorrere, insieme ai responsabili dell’azienda, i cento anni dell’impresa che ha dato un formidabile contributo al progresso della termoregolazione domestica.

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here