Fiera di Doccio: confermata la data del 27 ottobre

Varallo Sesia, 22.10.2019 – Si terrà domenica 27 ottobre la 25° edizione della Fiera di Doccio, lo conferma l’Assessore all’Agricoltura dell’Unione Montana dei Comuni della Valsesia, Marco Defilippi: «Le previsioni meteo sono assolutamente confortanti – spiega Defilippi – dunque possiamo dare con sicurezza l’appuntamento a tutti coloro che aspettano con ansia, di anno in anno, questo avvenimento. Ci vediamo domenica a partire dalle 9,30 del mattino – continua l’amministratore –  con lo stesso programma che era stato stilato per il 20 ottobre: tanti animali, bancarelle, punti di ristoro e un’atmosfera unica, quella di un mondo che sembra appartenere al passato, ma che per fortuna in Valsesia è ancora molto vivo».

«La Fiera di Doccio è la principale delle Fiere che si tengono in Valsesia – spiega l’Assessore Defilippi – ed è anche il secondo evento del territorio, dopo l’Alpàa, per affluenza di pubblico: lo scorso anno abbiamo registrato oltre 10mila presenze in un solo giorno e questo non può che confermare l’attenzione che fortunatamente continua ad esserci intorno al mondo agricolo».

VI RICORDIAMO CHE: 

  • Le fiere agricole (8 nel corso dell’anno, suddivise tra primavera e autunno) risalgono al lontano passato della Valsesia, quando l’allevamento era l’attività principale: a quei tempi erano soprattutto un’occasione di incontro e scambio tra gli addetti ai lavori, successivamente – con il mutare dell’assetto sociale e il depauperamento del settore agricolo – si sono perse, per poi essere recuperate intorno alla metà degli anni Novanta sotto forma di eventi che promuovono il territorio e sono rivolti a tutti. In questo modo il settore ha ripreso quota nell’interesse della gente, che sempre di più prende coscienza del rilievo che ha una produzione agricola di prossimità, che garantisce qualità e tracciabilità.
  • «L’aspetto tecnico che caratterizzava questi eventi in passato domenica sarà rappresentato dalla 50° edizione della Mostra della Bruna, razza bovina più diffusa in Valsesia, un evento tornato in auge da qualche anno: è un’occasione per il pubblico di ammirare esemplari splendidi, e per gli allevatori di confrontarsi tra loro e di misurarsi con il giudizio dei tecnici ANARB (Associazione Nazionale Allevatori di Razza Bruna) in modo da poter sempre migliorare le metodologie di allevamento e selezione».
  • La Fiera di Doccio è dunque un evento a tutto tondo, che promuove il territorio e aiuta gli allevatori a crescere nella loro professionalità, per garantire un prodotto sempre migliore e nuove prospettive al settore.
  • Da sottolineare che fortunatamente l’agricoltura e l’allevamento tornano ad attrarre anche diversi giovani: «Si tratta di un mestiere appassionante ma difficile – conclude l’Assessore Marco Defilippi – si deve combattere con tante difficoltà, dai lupi che attaccano sempre più spesso le greggi in alpeggio, ai cinghiali che devastano le coltivazioni, fino ai vegani che aggrediscono chi fa questo lavoro e chi vi si appassiona. Ma le soddisfazioni non mancano e l’agricoltura è il settore sul quale puntare per ridare prospettive alla nostra Valsesia».

Annunci