Progetto “Scuole sicure” e controllo Unità cinofila

<<I coordinati finora effettuati con l’impiego dell’Unità cinofila stanno dando riscontri positivi. Alla luce di ciò – annuncia l’assessore alla Sicurezza Mario Paganini – la Prefettura ha recentemente approvato il finanziamento di circa 45.000 euro, su bando ministeriale, del progetto “Scuole sicure” per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, presentato lo scorso mese dal nostro Comando. I fondi a disposizione consentiranno allo stesso Comando, tra l’altro, di dotarsi nel prossimo futuro di una propria Unità cinofila, con personale appositamente formato, da impiegare nei servizi preventivi e di controllo>>.

Proprio nella giornata di ieri, mercoledì 12 giugno, una pattuglia formata da sette agenti novaresi, affiancati da altri due uomini dell’Unità cinofila anti-droga del Comando di Polizia locale di Trecate, ha effettuato un nuovo servizio di presidio del territorio, controllando diverse zone della città.

Innanzitutto sono stati compiuti accertamenti su diciotto mezzi in ingresso sulla tangenziale, all’altezza dell’entrata della strada provinciale da Trecate, ed elevata una sanzione per mancanza di assicurazione del veicolo.

Al parco “Bellaria” di viale Giulio Cesare sono state quindi identificate quattro persone: in un caso gli agenti hanno sequestrato e contestato il possesso di sostanze stupefacenti al detentore, segnalato alla Prefettura.

Undici persone, in prevalenza minori, sono state poi controllate all’interno del parco di via Cernaia, senza alcun riscontro di violazioni.

Infine in via Ravizza, sotto il porticato, sono state identificate sei persone: anche durante questa verifica ci sono stati due sequestri e contestazioni per il possesso di sostanze stupefacenti, con segnalazione dei detentori alla Prefettura.

 

Lalla Negri