Progetto “Invorio cardio protetta”: 4° corso di formazione per l’uso dei defibrillatori

Sabato 16 novembre il Comune di Invorio organizza il 4° corso di formazione per l’utilizzo dei defibrillatori: “Raggiungiamo dopo soli 3 anni di Amministrazione –ha commentato il sindaco Roberto Del Conte- l’obiettivo che ci eravamo posti in campagna elettorale di formare 100 Invoriesi entro 5 anni, avendo peraltro già posizionato su tutto il nostro territorio i 9 DAE, nel centro e in tutte le frazioni. In breve tempo abbiamo fatto di Invorio un paese cardioprotetto”.

Il progetto promosso dall’Assessore al Welfare e Politiche Giovanili Daniele Giaime è stato sostenuto e voluto da tutta l’Amministrazione comunale che ha condiviso ogni azione di questa progettualità. I defibrillatori semi automatici esterni istallati sono uguali a quelli a quelli presenti nei Comuni vicini, facilitando così l’utilizzo. Le colonnine sono riscaldate e termo regolate per evitare problemi alle batterie e garantire il miglior funzionamento anche nella stagione invernale. Il modello DAE è il medesimo dell’azienda che ha vinto l’appalto con la Regione Piemonte, scelta fatta nella direzione del lavoro condiviso con gli altri Enti, affinchè fosse in uso il medesimo apparecchio su tutto il territorio dell’Alto Novarese.

Il progetto per Invorio cardio protetta prevede una rete fitta di defibrillatori con operatori formati perché il fattore tempo è fondamentale: ci sono pochi minuti per intervenire in caso di arresto cardiaco e l’immediatezza dell’intervento è un fattore determinante. Tutto questo si riassume nella logica del Decreto Balduzzi che ha autorizzato la defibrillazione extra ospedaliera anche per i cittadini, prevedendo più defibrillatori sul territorio con più persone formate per poter intervenire rapidamente.

“Quando abbiamo illustrato questa iniziativa –ha commentato l’assessore al Welfare Daniele Giaime- abbiamo fin da subito coinvolto tutta la comunità di Invorio, non solo per recuperare le risorse, ma perché volevamo promuovere nella responsabilità civica di ogni cittadino la cultura del pronto intervento. Da allora abbiamo istituito diversi corsi di formazione per l’utilizzo dei DAE ai quali hanno aderito compaesani del centro e di tutte le frazioni, proprio per poter essere presenti ovunque, offrendo un’assistenza capillare in caso di emergenza”.

Ad oggi, infatti, sono già state formate 75 persone: anche il nuovo corso del 16 novembre si terrà presso le scuole di Invorio: “è una occasione per quanti ancora non sono formati –ha concluso Giaime- per poter partecipare a questa giornata dalle ore 9 alle 13, con iscrizione gratuita sino all’esaurimento dei 24 posti disponibili, rivolgendosi al mio assessorato assessorato_welfare@comune.invorio.no.it. Come Amministrazione abbiamo scelto di finanziare direttamente tutti i corsi perché lo riteniamo una strategia di prevenzione importante per la nostra comunità di paese”.

Annunci