Parco Gianoli di Ghemme come centro di aggregazione per giovani

Thomas Costanzo, game designer di Arona con i ragazzi di Ghemme al centro di aggregazione giovanile “Made In Ghemme”

Ogni giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17, il parco Gianoli di Ghemme si anima con i giochi da tavola, Dungeos Dragonsad esempio, di Made in Ghemme, centro di aggregazione giovanile.

Apre una vera e propria ludoteca, dove l’animatore sprona i ragazzi a inventare giochi nuovi con materiali semplici, ma  sempre differenti.

L’animatore è Thomas Costanzo, trentenne di Arona, che si aggiunge alla lista di volontari che animano i ragazzi dagli 11  ai 17 anni: Edoardo Sarasso, trentenne, alcuni pensionati, una volontaria ad esempio aiuta i ragazzi nei compiti gratuitamente e qualche commerciante di Ghemme che mette a disposizione le sue competenze per stampare le pettorine dello street football.

“Made in Ghemme, afferma il referente Sebastiano Guida, è un punto di comunità di storie diverse , che puo’anche ospitare, un gruppo di persone che vuole organizzare qualcosa di particolare, per i giovani o per gli adulti.”

“I giorni che abbiamo scelto, per i ragazzi dagli 11 ai 17 anni compatibilmente con i loro impegni scolastici, prosegue Guida, sono il lunedì pomeriggio e il giovedì, sempre dalle 14.30-17.

Al lunedì ci sara’ lo street game, mentre il giovedì è la volta della ludoteca”

I prossimi appuntamenti

Ad aprile si giocherà un torneo di Street football , in collaborazione con la Vedo Giovane di Borgomanero: i ragazzi partiranno dal costruire una squadra, ci sarà un’autoproduzione di magliette e incontro con le altre squadre.

A maggio, durante la festa patronale di Ghemme, verra’ allestito uno stand in piazza Castello,  per la promozione delle attività del centro, con i ragazzi che canteranno e con dei gadgets.

A giugno si terranno una conferenza sulla comunicazione e la dipendenza dalla tecnologia, e un’altra la musica trapper e rapper con un musicista trap di Arona.

Si sta progettando inoltre un corso di canto , se ci sono iscritti e con alcuni ragazzi si pensa di creare una piccola band.

Annunci