Martedì 24 luglio, alle ore 11.00 nel portico del Cortile d’Onore di Palazzo Racchetti a Varallo, sede della Biblioteca Civica “Farinone-Centa” sarà inaugurata la mostra “Anime di vetro”, creazioni artistiche del valsesserino Franco Prino, realizzate con la tecnica della vetrofusione.

Dopo essere stato professore di matematica ed essersi occupato professionalmente d’informatica, Franco Prino, ha scoperto un insolito talento: la voglia di creare qualcosa di unico e di originale.

Frequentando un breve corso tenuto da Paolo Piscia, un artista che vive sul lago Maggiore, da una decina d’anni è andato sviluppando la tecnica della vetrofusione, utilizzando lastre di vetro dello spessore di 3 mm, trasparente o già colorato, tagliate con un diamante per comporre con i pezzi un disegno e poi procedere alla cottura, che è un’operazione lunga e complessa, per non compromettere la fragilità del materiale. 

I vetri utilizzati vengono dall’America e devono avere lo stesso coefficiente di dilatazione, altrimenti durante il raffreddamento si spezzano.

In un corso frequentato di recente con Miriam De Fiore, artista argentina, ha imparato la tecnica della tridimensionalità.

Franco Prino predilige soggetti di tipo astratto e ha già esposto in mostre collettive a Crevacuore, Postua e alla Festa dei Lumi  di Guardabosone, incontrando interesse e curiosità.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 5 agosto nei seguenti orari:

da lunedì a venerdì dalle 14.30 alle 18.30

martedì anche dalle 9.00 alle 12.00

sabato dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00

domenica dalle 15.00 alle 18.30.

Piera Mazzone

Per qualsiasi informazione o inserzione scrivere a: redazione@lopinionistanews.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here