Dreamet Srl brevetta Cortenox®, il Corten 4.0

La versione “inox” dell’acciaio Corten, a differenza di quest’ultimo, è utilizzabile a contatto con il cibo

Dalle facciate degli edifici, ai pavimenti, fino alle cucine e a tutti gli oggetti che vengono a contatto con i prodotti alimentari: sono i metalli di DremetSrl, startup innovativa ad alto contenuto tecnologico, nata dallo studio e dall’intuito imprenditoriale di due ingegneri  modenesi che stanno così rivoluzionando il concept del metallo applicato all’architettura, all’interior design e all’oggettistica.

Infatti, prima di Dreamet Srl, l’applicazione del metallo in questi settori aveva dei fastidiosi limiti di funzionalità e di personalizzazione. Basti solo pensare all’acciaio Corten, tanto apprezzato da architetti e committenti privati, quanto sconsigliato in contesti domestici e a contatto con alimenti – come in cucina – a causa dello sfarinamento dell’ossidazione e, a contatto con l’acqua, del rilascio di ioni di ferroche cadendo provocano macchie rossastre (colate di ruggine) sulle superfici adiacenti. 

Grazie a un decennio di sperimentazioni, di tesi di laurea, dottorati di ricerca e borse di studio, la startup di Modena oggi propone una soluzione tecnologica brevettata che rende illimitate le possibilità di applicazione e di personalizzazione dei metalli. Ovvero, con le superfici di metallo di Dreamet Srl è possibile realizzare facciate di edifici, pavimentazioni, cucine, complementi d’arredo e oggetti che entrano a contatto con prodotti alimentari, senza temere gli effetti del tempo sull’esteticità grazie alla caratteristica di anti-corrosione. Inoltre, ogni metallo può assumere numerose finiture e può essere nobilitato con qualunque tipo di effetto decorativo. Ciò rappresenta una vera rivoluzione in diversi settori: pensate ad esempio alle seconde case al mare, dove la salinità interviene pesantemente nella modifica dei rivestimenti; oppure agli edifici storici e di pregio, dove la resa decorativa deve perdurare nel tempo. Immaginate poi, l’ampiezza di applicazione nel settore dell’interior design, dove l’architetto può progettare pavimenti in metallo, boiseries, tavoli e ogni altro tipo di complemento d’arredo con numerose finiture e decorazioni infinite. Oppure, ancora, al settore dell’Horeca, dove si può realizzare in metallo resistente, anticorrosione e finemente decorato ogni elemento. 

Non è un caso dunque che, ad aver scelto i metalli di Dreamet Srl, oltre a progettisti e privati, siano già diverse importanti aziende internazionali e la Sopraintendenza per il rifacimento di beni architettonici storici patrimonio dell’Unesco. 

Un esempio per tutti di come la startup modenese abbia rivoluzionato il settore dell’applicazione dei metalli, è il Cortenox®, ovvero la versione “inox” dell’acciaio Corten (www.inox-corten.it) utilizzabile in qualunque tipologia di contesto, sia per esterni, che per interni ed a contatto con il cibo. Inoltre, merita segnalazione anche Calaminox®, l’acciaio inox di colore blu scuro, effetto “Calamina” ma, al contrario di quest’ultima, applicabile anche in esterno senza necessità di protettivi. 

Ancor più straordinario è il procedimento attraverso cui il materiale viene reso così resistente quanto versatile:  coperto da segreto industriale,  non fa uso di acidi, laser, inchiostri e bagni galvanici. In generale non utilizza sostanze pericolose. La metafora che Federico Raviolo Socio Amministratore utilizza per far comprendere facilmente il processo produttivo è: “Come fosse una tatuaggio dentro il metallo”.  Ed a proposito di quest’ultimo, è bene sottolineare che può provenire da altri contesti di utilizzo ed essere a fine vita, in quanto questa lavorazione ne consente il riciclo. 

Un approccio dunque, oltre che innovativo, anche ecologico, supportato anche dalla scelta di alimentare l’intero stabilimento produttivo di Dreamet Srl con un sistema di pannelli fotovoltaici che soddisfano il completo fabbisogno energetico aziendale. 

Per tutti questi motivi, Dreamet Srl ha già ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali, come ad esempio il premio di CNA come “Miglior Startup”, rappresentando oggi il fiore all’occhiello dell’ingegneria italiana dei materiali. 

Alcuni esempi di utilizzo degli innovativi metalli di Dreamet srl

DREAMET SRL
Sede Legale
Via Pier Paolo Pasolini23 – Modena 41123 

Sede Operativa/Showroom:
Via Livingstone 13 – Modena 41123 

Tel- 3518666709

info@dreamet.it 

www.dreamet.it

IG: dreamet_srl

FB: @dreametsrl

 

Direttore Sabrina Marrano