Opificio: la fabbrica del gusto di Novara

In compagnia di Fabio Barozzi, alla scoperta della nuova sala ristorante: ambienti unici per piatti ricercati

“Siamo partiti nel 2013 dal nulla, in sordina, con l’idea di creare un locale che si discostasse dagli altri” ed i Novaresi, in punta di piedi, sono entrati da Opificio Cucina e Bottega per capirne le caratteristiche e, sempre di più, apprezzarlo. Fabio Barozzi, manager di Opificio, racconta come un ristorante possa cambiare volto a seconda delle esigenze: “l’idea è sempre stata quella di uscire dalla solita mentalità – spiega Fabio – in cui prima si va a fare l’aperitivo, poi ci si sposta al ristorante ed alla fine si va a bere qualcosa in un locale; Opificio è il luogo in cui hai tutte queste possibilità: vieni per un aperitivo, curato nei drink e nei piatti ed, incuriosito dalle proposte, ti fermi per cena”. Un locale dall’idea innovativa per Novara, premiato in pochi anni per la qualità.

In questi anni di attività, Fabio Barozzi ed il suo staff sono riusciti a raggiungere traguardi importanti che danno valore sia ad Opificio che ai ragazzi stessi: “non seguiamo un percorso per il raggiungimento dei risultati aspettiamo che vengano, lavorando divertendoci.”

Il periodo di lockdown ha colpito tutto il mondo della ristorazione, compreso Opificio: “abbiamo dovuto affrontare numerosi cambiamenti – spiega Fabio – dal servizio al menù, al delivery e proprio l’asporto è stato una grande sorpresa, ha rappresentato per noi la vera natura versatile del locale, ci ha permesso di “entrare” nelle abitazioni dei nostri clienti con semplicità. Ed è stato proprio durante il lock down che abbiamo deciso di riprogettare l’apertura dell’area ristorante.”

Una sala che i clienti di Opificio conoscono già, la Serra, nuova nelle vesti e nel concetto. Sfruttando questo momento di forte rottura abbiamo deciso di affermare la nostra identità versatile decidendo di mantenere un ambiente dinamico, più amichevole, semplificando. Tavoli, mise en place, servizio sono differenti rispetto alla sala Boccascena ma stessa è la ricerca di materie prime di eccellenza che vengono dalla stretta collaborazione con produttori del territorio. La proposta culinaria è unica: un menù centrale di ricerca a cui si affiancano due menù degustazione, tra cui uno maggiormente conviviale(con i limiti dati dalla situazione globale che stiamo vivendo) che prevede una decina di pietanze “per recuperare con controllo la libertà, anche a tavola”.

L’Opificio rimane così un luogo completo, in cui consumare un aperitivo, una pausa pranzo e cena formale ed informale, a seconda delle preferenze e concludere la serata con cocktail unici. Il tutto accomunato, però, da una ricerca minuziosa delle materie prime: “come di consueto, i nostri menù – conclude Fabio Barozzi – si rinnovano ad ogni mese per dare spazio a proposte create con prodotti sempre freschi”.

Alarico Bosio

Opificio Cucina e Bottega

Via Giovanni Gnifetti, 45/A, 28100 Novara NO

www.opificionovara.it https://www.facebook.co