Si è spento nell’Ospedale maggiore della carità di Novara, Vittorio Zoppis, anima della Pro loco Ghemme.

Vittorio Zoppis ha rivestito l’incarico di presidente dell’associazione di promozione turistica ghemmese per numerosi anni, ricoprendo ininterrottamente il ruolo di guida del gruppo nell’ultimo decennio.

Vittorio Zoppis con Filippa Lagerback

Sotto la sua egida, nel corso degli anni, hanno preso vita mirabili iniziative ed attività, tutte dedicate alla valorizzazione culturale e turistica della zona e delle sue eccellenze enogastronomiche. Tra le ultime, si ricorda, ad esempio, il gemellaggio con la città di Suvereto. Si segnalano inoltre fra le numerose e differenti iniziative, le molte manifestazioni organizzate, quali, ad esempio “Benvenuta vendemmia” e le Serate dialettali.

Sotto la guida di Vittorio Zoppis, inoltre, i reportage sul territorio di Ghemme e sulle colline novaresi sono stati proposti sul piccolo schermo, nelle trasmissioni domenicali della Rai, dedicate al Bel Paese.

Vittorio Zoppis, da tempo colpito da una patologia tumorale, si è spento oggi pomeriggio, mercoledì 8, all’interno dell’Ospedale maggiore della carità di Novara, dov’era stato ricoverato lunedì 6, a seguito dell’aggravamento delle sue condizioni di salute.

 

 

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here