Sono partiti i lavori per il completamento della fibra ottica a banda ultra-larga.

La nuova rete fissa di telecomunicazioni consentirà di trasmettere e ricevere dati con maggior velocità e affidabilità rispetto ai sistemi tradizionali;

i lavori, organizzati da Tim, in collaborazione con il Comune, termineranno entro l’estate e garantiranno una copertura del servizio sull’intero territorio gattinarese, anche nelle aree più periferiche – ha specificato il Comune – tra cui ad esempio, la regione Crosa, l’area industriale e la parte di Corso Vercelli più spostata verso il santuario della Madonna di Rado.

L’ente comunale ha evidenziato in una nota pubblica:

“La fibra viene posata per la maggior parte nei cavidotti già esistenti; grazie all’accordo raggiunto saranno quindi realizzati pochi nuovi scavi.

I lavori in corso, utilizzano tecniche di scavo non invasive, come le microtrincee e l’innovativa tecnologia no dig a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali”.

Il sindaco Daniele Baglione ha evidenziato:

«Entro la prossima estate l’internet superveloce raggiungerà anche le aree prima non coperte della città.

Questo intervento conclusivo rappresenta un tassello determinante per l’innovazione e la modernizzazione della nostra città verso una città davvero “smart” e pronta per le nuove sfide.

Solo attraverso una collaborazione sinergica pubblico/privato è possibile affrontare la carenza di risorse da parte del pubblico ed offrire benefici concreti e tangibili ai cittadini

– ha proseguito Baglione –

Si tratta di un’operazione fortemente voluta dall’Amministrazione comunale e resa possibile grazie a Tim, che ha deciso di dare un forte impulso al programma di sviluppo della propria rete di nuova generazione in fibra ottica

– in conclusione –

Gattinara è così tra le prime città in Piemonte ad essere completamente cablata con questa importante infrastruttura che consentirà ai cittadini di usufruire di servizi di nuova generazione in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale».

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

Annunci

Rispondi