La nuova fibra vegetale ricavata dagli scarti della vinaccia è ideale per la creazione di borse e altri accessori. L’idea viene dall’azienda Vegea e ha vinto il primo premio da 300 mila euro conferito dalla seconda edizione del Global Change Award, un contest finanziato dalla H&M Foundation.

Il team che ha ideato il nuovo tessuto ecologico, che garantisce il benessere degli animali ed elimina la necessità di petrolio usato per produrre la pelle sintetica, è composto da Giampiero Tessitore, Francesco Merlino, Valentina Longobardo e Rossella Longobardo.

L’azienda è nata a Milano nel 2016 e produce biomateriali per i settori fashion e design con l’obiettivo di attingere esclusivamente da fonti vegetali rinnovabili e utilizzando processi che rientrino all’interno di un sistema basato sui principi dell’economia circolare, valorizzando qualcosa che altrimenti diventerebbe rifiuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here