Il progetto, sostenuto dalla Camera di Commercio di Novara nell’ambito delle attività per la promozione del settore turistico, in collaborazione con IS.NA.R.T. (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche), si rivolge a ristoranti, alberghi, campeggi e agriturismi della provincia di Novara, che fino alla fine di settembre potranno presentare richiesta per ottenere il prestigioso marchio “Ospitalità Italiana”.

«Il Marchio Ospitalità Italiana è una certificazione volontaria, gratuita e rinnovabile ogni anno – spiega Cristina D’Ercole, segretario generale della Camera di Commercio di Novara – Un segno distintivo che garantisce al cliente la qualità del servizio offerto attraverso una selezione rigorosa: una Commissione di esperti, a seguito delle valutazioni formulate in loco da un tecnico incaricato da IS.NA.R.T., verifica infatti l’effettivo possesso dei requisiti previsti dal disciplinare di riferimento e stabilisce l’idoneità della struttura ad ottenere o meno il riconoscimento».

Attualmente sono 136 le imprese novaresi in possesso del riconoscimento: 76 ristoranti, 34 hotel, 17 agriturismi e 9 campeggi; il progetto è inoltre attivo in più di 90 province italiane e in 60 Paesi nel mondo.

Le imprese interessate devono presentare domanda di ammissione sottoscritta dal legale rappresentante entro venerdì 29 settembre 2017.

I moduli sono disponibili sul sito www.no.camcom.gov.it, oltre che presso la Camera di Commercio, e una volta compilati vanno trasmessi via e-mail all’indirizzo promozione@no.camcom.it o consegnati a mano.

Le strutture titolari del marchio verranno coinvolte in azioni promozionali finalizzate ad aumentarne la visibilità e saranno inserite gratuitamente sul portale www.10q.it.

 

Camera di Commercio di Novara                                                                               Settore Studi e tutela del consumatore

Direttore Responsabile del giornale L’Opinionista. Contatti: direttore@lopinionistanews.it –
Tel. 0163 086688

Annunci

Rispondi