Gattinara. A gonfie vele le diverse iniziative dell’istituto alberghiero “Giulio Pastore” che mirano oltre ad approfondire le conoscenze dei ragazzi a stimolare i loro interessi.

Tra le diverse attività, ha riscosso notevole successo “Ciceroni per un giorno” che ha visto protagonisti gli alunni della classe 5^ G di accoglienza turistica, al termine di un percorso di studio che li ha guidati alla scoperta del territorio e delle sue caratteristiche.

L’alunno Enzo Bellini ha illustrato:

a seguito di un progetto di gemellaggio con l’alberghiero Sergio Ronco di Trino, i nostri alunni hanno accompagnato i loro coetanei  in un tour di Gattinara che comprendeva la visita dei principali luoghi di interesse artistico, culturale ed enogastronomico, illustrando loro le principali caratteristiche del nostro territorio.
Al termine gli alunni della scuola trinese hanno potuto gustare un pranzo gourmet , all’interno dell’istituto realizzato dalla classe 4^ C con il loro professore, lo chef Carmine D’Amato. Il servizio di sala è stato affidato alle professoresse Silvia Melani e Ursula Marasco con le loro classi 5^ E/F.
Nel pomeriggio gli ospiti sono stati accompagnati alla Cantina Nervi dove sono stati accolti col la consueta professionalità e cortesia.
Gli alunni della classe 5^ G si sono sentiti soddisfatti e gratificati per i risultati ottenuti e ringraziano i loro professori Tamara Delconte. Alessandra Cesare e Emanuele Capozzi che li hanno spinti e sostenuti nella realizzazione di questo progetto  permettendo loro di dimostrare  professionalità  e competenza.

Un’altra attività di rilievo dell’alberghiero gattinarese riguarda il “piano d’inclusione” dei ragazzi disabili, messo a punto dalla responsabile Roberta Sala.

L’iniziativa, denominata “La partitura gastronomica” è stata finanziata grazie al ricavato della tradizionale “Cena degli auguri” che si è tenuta lo scorso periodo natalizio e che ha visto i diversamente abili della scuola ai fornelli per deliziare i numerosi commensali, tra cui anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale ed innanzitutto il sindaco Daniele Baglione.

L’attività ha preso il via giovedì 01 marzo e si struttura su sei incontri, dedicati alla scoperta del corpo, suono, colore naturale e spazio, attraverso la pratica della “Body percussion” e della “Pittura istintiva”, guidati dai docenti Gigi Biolcati e Emanuela Scotti.

Sala ha spiegato:

gli alunni delle classi prime coinvolte e gli alunni diversamente abili, partendo da stimoli sonori e visivi strettamente connessi al cibo e alla sua preparazione, saranno condotti in un percorso interdisciplinare divertente e completo che prevede la realizzazione finale di una “partitura gastronomica “ da eseguire, ascoltare guardare ma anche gustare, attraverso la realizzazione di un menù ispirato al lavoro collettivo.

Il progetto terminerà il prossimo 17 maggio con un appuntamento sulla terrazza della sede alberghiera gattinarese.

Direttore Sabrina Marrano

Per qualsiasi informazione o inserzione scrivere a: redazione@lopinionistanews.it

Annunci

Rispondi