Non autosufficienti, Canalis e Rossi (PD):”Caucino taglia i fondi”

Non autosufficienti
I consiglieri regionali PD lamentano la scarsa attenzione verso i non autosufficienti

 «Sugli extra-LEA, la destra parte malissimo: solo tagli che colpiranno i non autosufficienti e le loro famiglie. Se il buongiorno si vede dal mattino, non c’è di che stare allegri»: lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd, Monica CANALIS e Domenico ROSSI, a margine della seduta della I Commissione in cui si è discusso di assestamento di Bilancio.

«L’assessore Chiara Caucino nel suo intervento ha ammesso di essere ‘una novellina’. Onestamente non è per noi una scoperta, lo avevamo già capito. Evidentemente è per questo che non è riuscita a difendere la spesa storica sulla non autosufficienza. La Giunta Chiamparino aveva programmato 57 milioni nel 2020, più 15 milioni per estendere gli assegni di cura al di fuori di Torino. Invece, per ora la Giunta Cirio prevede 55 milioni nel 2020 e 50 milioni nel 2021. Il che significa che viene bloccata l’estensione agli altri territori piemontesi e viene tagliata la spesa già esistente su Torino.»

Annunci